cerca

Di cosa parlare stasera a cena

L'Italia disgregata e la Pompei riscoperta

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

14 Febbraio 2019 alle 18:29

L'Italia disgregata e la Pompei riscoperta

Foto LaPresse

Uno si distrae un attimo ed ecco che ti disgregano il Paese. Perché queste super riforme cui poi seguono anche iniziative politiche e magari anche concrete vanno avanti nel disinteresse generale e poi spuntano fuori, a cose quasi fatte, all'improvviso. E danno luogo a dibattiti tanto furiosi quanto sconclusionati. Ecco la quasi-secessione che avanza, le autonomie che si esaltano, gli unitari che attaccano i separatisti. C'è un po' di paccottiglia nord-sud e un po' di vera sapienza costituzionale e amministrativa. Non si sente però il respiro della grande politica, che dovrebbe informare un dibattito così importante. Va bene, parlatene a cena.

 

Nazionalizzare il trasporto aereo senza neppure un dibattituccio? Fatto. Buttare soldi pubblici senza uno straccio di piano? Fatto. Ma tra le realizzazioni c'è anche tanta confusione, perché poi sono tutti dei "Fatto" un po' farlocchi, tra supercazzole attorno ad Alitalia, come notava il Foglio oggi negli editoriali. In ogni caso il tempo che passa acuisce i problemi della compagnia e la cortina di presunte realizzazioni aumenta il fumo attorno ai veri dati. Vale la pena di riandare a vederli

 

 

Magari di suo non sarebbe il più grande esperto mondiale di traffico aereo, ma facendo il presidente del consiglio, e senza i due vicepresidenti a tenere i fili (anzi), si impara necessariamente qualcosa di Alitalia, almeno riguardo a certe difficoltà pratiche nelle ricorrenti operazioni di rilancio. Perciò Paolo Gentiloni ha qualcosa da dire e anche noi a cena.

 

Mentre Airbus dà l'addio ai sogni di dominio.

 

Ah, un riepilogo dei dati già anticipati con le famose bandierine tutte in fila fa sempre comodo, anche perché il livello di approfondimento ora è maggiore.

 

E queste sono le cose che succedono quando i numeri sono brutti (e i comportamenti aziendali sono scorretti e aggressivi).


Insipienza politica e zero tecnica legislativa, a volte va meglio così però.

 

A cena pensate anche all'olio buono e ai danni che stanno facendo gli imbonitori che negano i rischi da Xylella. A Roma c'è stata una grande manifestazione.

 

Imbonitori appunto, e che ci vuole ad alzare il prezzo del latte così, con la forza del pensiero, dal Viminale.

 

Un presidente della Camera che fa lo spiritoso e dà vantaggi al suo gruppo di origine, però insomma non fate queste scene e non lanciatevi i fascicoli.

 

Fuori dal coro!

 

C'è da scavare ancora a Pompei e arrivano tante soddisfazioni, soprattutto dalla rara pittura antica romana. Ecco un Narciso, e chissà se, come avvenne per la sensualità di Leda e il cigno  si aprirà anche il dibattito sui rimandi moderni, magari politici, del narcisismo.

  

Oppure parlate di cultura contemporanea. 

 

Qualche dato di flusso sui populismi in Europa, pare che si stia girando verso il basso dopo aver toccato il picco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi