cerca

C’è un’eclissi a ovest

“Dalle università alla politica estera, la nostra civiltà era il sole attorno a cui giravamo. Salviamola”. Intervista allo storico Michael Kimmage

Giulio Meotti

Email:

meotti@ilfoglio.it

25 Maggio 2020 alle 08:57

C’e’ un’eclissi a ovest

“Gli europei pre-Trump tendevano a supporre che l’occidente transatlantico si autoalimentasse. Non è così. Richiede cura e investimenti” (LaPresse)

Per la sinistra è sinonimo di razzismo. Per la destra, di decadenza. Dall’interno, pochissimi ci credono ancora. Dall’esterno, tutti vorrebbero sconfiggerlo e superarlo. Per Michael Kimmage, l’“occidente” è la grande idea da salvare. Per questo Kimmage, capo dipartimento degli studi storici della Catholic University of America, ha scritto il libro “The abandonment of the West”. Partiamo dall’attualità, il rischio sorpasso orientale.   “Al momento, la Cina non ha una visione ideologica globale articolata” dice Kimmage al Foglio. “Il marxismo ha...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    26 Maggio 2020 - 00:09

    La realtà è che gli Stati Uniti stanno attraversando un periodo di profonda trasformazione. Molti ritengono che il paragone più calzante sia il declino dell'Impero Romano. Io ritengo invece che si tratta di una crisi analoga a quella della tarda età repubblicana. Cosa verrà fuori da quest'era di mutamenti è ignoto ma, di sicuro, la distruzione dei riferimenti culturali operata dalla Sinistra - di cui peraltro Kimmage si rivela succube in più passaggi - porterà a delle tensioni interne gravissime, che sicuramente avranno ripercussioni globali altrettanto pericolose. D'altronde, anche se i presidenti non sono onnipotenti, la carica simbolica che incarnano è enorme: da un Caligola più assennato dell'originale si sta per passare ad un Claudio più senile, e questo qualcosa vorrà pur dire.

    Report

    Rispondi

  • Carlo6

    25 Maggio 2020 - 14:15

    Trump passa e gli errori da lui fatti sull’occidente si ricomporranno. La Russia ha finito il suo corso storico: o entra in occidente o muore. Questo è l’occidente, l’India è di per se stessa un occidente come pure il Giappone. La Cina così circondata potrà essere controllata altrimentinon sarà colpa della Cina ma di noi stessi che non siamo stati capaci di comprendere il momento storico e perché no, sanitario della pandemia.

    Report

    Rispondi

    • branzanti

      25 Maggio 2020 - 16:43

      In merito alla Sua prima frase, gentilissimo, vorrei essere fiducioso come Lei. Ma non ci riesco ed i danni prodotti dall'uomo mi appaiono irrecuperabili.

      Report

      Rispondi

Servizi