cerca

Il M5s ha un problema di antisemitismo

L'onorevole Marta Grande ospita alla Camera due iraniani negazionisti. Il pensiero, non detto, di Toninelli

13 Ottobre 2018 alle 06:00

Il M5s ha un problema di antisemitismo

Un'immagine del rastrellamento del 16 ottobre 1943

A pochi giorni dal 16 ottobre, la giornata del rastrellamento degli ebrei nel Ghetto di Roma, la presidente 5 stelle della commissione Affari esteri, onorevole Marta Grande, ha pensato bene di ospitare alla Camera dei deputati le sparate antisraeliane e antisemite di Alireza Bigdeli e Morteza Jami, i due iraniani rappresentanti di quell’Institute for Political and International Studies che organizzò a Teheran la conferenza negazionista sull’Olocausto. Sacrosante le proteste dell’ambasciata di Israele e della comunità ebraica. L’onorevole ministro 5 stelle dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha prontamente pensato: “E di chi è il merito se i carri merci non passano ancora dal tunnel del Brennero?”. Ma non l’ha detto.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi