cerca

Contrordine compagni

Il Capitano è uscito di scena, si sciolgono le riserve, nuovo governo in vista: la “Rai del cambiamento” entra in una terra di nessuno. Un tourbillon di porte girevoli. Cosa resterà del sovranismo televisivo

2 Settembre 2019 alle 10:22

Contrordine compagni

Selfie per Simona Arrigoni, leghista e conduttrice di 7 Gold catapultata improvvisamente a “La vita in diretta” (foto Facebook)

Attese, telefonate, incontri, appostamenti alle macchinette del caffè nei corridoi e pranzi in gran riservatezza con l’abbronzatura ancora addosso, da Vanni o nel nuovo scintillante Achilli Caffè, nato dalle ceneri di Settembrini. A Viale Mazzini va in scena il dramma di fine estate della “Rai del cambiamento”. Si entra in una terra di nessuno, ogni giorno è un giorno nuovo. Il Capitano è uscito di scena, le distanze tra Pd e Cinque stelle non sono più insormontabili, cadono i veti,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Andrea Minuz

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    02 Settembre 2019 - 11:11

    Ecco l'urgenza di privatizzare la tv pubblica, così non abbiamo le giravolte delle poltrone. Poi sull'informazione televisiva pubblica e privata velo pietoso, compresi i cosiddetti salotti televisivi, solo passerelle per politici e giornalisti, sempre gli stessi.

    Report

    Rispondi

Servizi