cerca

La preghiera come problema politico

Le comunità religiose di mezzo mondo trasmettono le cerimonie online, ma le restrizioni imposte dalla pandemia hanno riattivato famiglie e comunità in preghiera (foto Reuters)

La quarantena-quaresima ha risvegliato la comunità orante. Rileggere un vecchio saggio di Daniélou per illuminare il valore pubblico dell’orazione

1commento

Seguici su Flipboard

In Primo Piano

I tormenti della famiglia, da allargata a liquida

Una fotografia della famiglia Watson, nel 1916, riunita per il 50esimo anniversario di matrimonio di Henry Watson e Mary Elizabeth Weaver a Castile, in Pennsylvania

Un saggio di Brooks pone il problema del deterioramento degli obblighi morali verso chi non ci siamo scelti. La pandemia offre un banco di prova

Commenta

La solitudine forzata per capire il valore dei legami

il pensiero dominante

La solitudine forzata per capire il valore dei legami

La sola arma contro il contagio, l’isolamento, è anche ciò che più minaccia la società (e la produttività). Appunti da leggere rigorosamente a casa

Commenta

L'entusiasmo equivoco sullo smart working

Le misure emergenziali imposte dal coronavirus hanno amplificato il dibattito sullo smart working, pratica amata a parole ma ambigua nella concezione e nei risultati

il pensiero dominante

L'entusiasmo equivoco sullo smart working

Il lavoro smart è davvero intelligente? Breve indagine, anche etimologica, su una parola decisiva del nostro tempo e sulla sua fuorviante traduzione

1commento

La morte del sogno americano è fortemente esagerata

"Sconfiggi Washington, libera il sogno americano" recitava uno slogan del senatore libertario Rand Paul. Secondo l'analista Michael Strain, il sogno americano non è mai stato così libero

il pensiero dominante

La morte del sogno americano è fortemente esagerata

Il racconto del disastro della classe media, agitato da Trump e Sanders, alla prova dei fatti è fragile. Analisi contromano di un ottimista

Commenta

Speranze e delusioni del nuovo secolo americano

Il presidente della speranza e quello della "carneficina americana" parlano nello Studio Ovale alcuni giorni dopo le elezioni del 2016 (foto Pete Souza)

il pensiero dominante

Speranze e delusioni del nuovo secolo americano

Lo storico Bacevich piace ai nazionalisti e agli ultrà di Bernie, ma a una lettura attenta delude tutti gli adulatori. Storia di un conservatore atipico

Commenta

La lotta per l'audience nell'era della polarizzazione

I media politici parlano molto di divisione tra destra e sinistra, ma si dovrebbe parlare della differenza tra consumatori interessati e disinteressati alle notizie politiche, scrive Ezra Klein

il pensiero dominante

La lotta per l'audience nell'era della polarizzazione

Ezra Klein, maestro del giornalismo spiegato, ha scritto un libro sull'ossessione per ciò che ci divide. E i media, spesso, sono parte del problema

Commenta

Il fossato dei diritti civili che separa le due Americhe

Lyndon Johnson firma il Civil Rights Act del 1964, alla presenza di Martin Luther King Jr. (foto di Cecil Stoughton, White House Press Office)

il pensiero dominante

Il fossato dei diritti civili che separa le due Americhe

Il conservatore Caldwell ritrova nelle buone battaglie degli anni Sessanta l'origine di un conflitto insanabile. Appunti per un dibattito sul presente

Commenta

Meno non è più. Le aporie dell'ideologia minimalista

Chi è cresciuto negli anni Duemila ha interiorizzato l'ideale minimalista

il pensiero dominante

Meno non è più. Le aporie dell'ideologia minimalista

Un giovane critico, minimalista "di default", smaschera le insidie del mantra "less is more", una ricetta conformista travestita da liberazione

Commenta

Riformare il carcere riconvertendo l'umano

(foto Unsplash)

il pensiero dominante

Riformare il carcere riconvertendo l'umano

Da detenuti a persone dotate di identità e responsabilità. Una rivoluzione "antropologica" per fermare la recidiva e arginare la carcerazione di massa

Commenta

Le quattro scuole della politica estera americana

Nel libro "Special Providence", pubblicato nel 2001, il politologo Walter Russel Mead ha individuato i quattro impulsi che guidano la politica estera americana (foto Reuters)

il pensiero dominante

Le quattro scuole della politica estera americana

Il posto di Donald Trump nello schema fondato sul conflitto fra Jackson, Jefferson, Hamilton e Wilson. Ripasso per capire il mondo post Suleimani

Commenta

La demoralizzazione della civiltà occidentale

Conosciuta dagli amici come Bea Kristol, Himmelfarb ha passato la sua carriera a illuminare e conservare le virtù dell'età vittoriana, disprezzate dai critici rivoluzionari di ogni genere

il pensiero dominante

La demoralizzazione della civiltà occidentale

La storica Gertrude Himmelfarb, scomparsa di recente, ha affisso l'interpretazione del presente a una sola idea: l'oblio delle virtù borghesi

Commenta

Multimedia

Servizi