Dmitri Tymoczko in concerto (screenshot da Vimeo) 

l'intervista

Fare musica con gli algoritmi si può, e niente paura: l'AI non ci sorpasserà

Nicola Contarini

Dmitri Tymoczko è professore a Princeton e studia la struttura geometrica della composizione. Stasera in concerto all'Auditorium mostrerà come anche i computer possono improvvisare. Ma lui sarà sempre lì, a indicare la rotta: un po' quanto accade dentro al cervello dei grandi, da Bach a Charlie Parker