cerca

Dalla Luna fino a Marte. C’è libertà nelle vie dell’universo

Cinquant’anni dalla grande impresa. Simonetta Di Pippo, capo dell’Agenzia dell’Onu per gli affari dello spazio extra atmosferico, ci svela il luogo in cui il multilateralismo ha ancora un valore. Consigli per conoscere meglio la terra e proteggerla

20 Luglio 2019 alle 06:00

Dalla Luna fino a Marte. C’è libertà nelle vie dell’universo

Buzz Aldrin, il secondo uomo dopo Neil Armstrong a calpestare la superficie della luna, il 21 luglio del 1969 (Nasa)

Lo spazio, come il vero amore e le altre cose belle della vita umana, significa libertà. Il sito dell’Unione astronomica internazionale, cioè l’autorità internazionale che assegna i nomi ai corpi celesti, spiega così il motivo per cui se anche voleste chiamare una stella con il nome del vostro o della vostra amata non potreste. Dice l’istituzione: non serve farvi truffare da chi per soldi vi rilascia un certificato senza alcun valore legale, piuttosto guardate una stella e chiamatela come volete....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    20 Luglio 2019 - 22:10

    Tutti coloro che sponsorizzano il cammino dell'uomo verso le stelle sono sognatori e venditori forse'anche consapevoli di fanfaluche. L'uomo ha messo piede su la Luna e sta minacciando di andare ' a colonizzare ' Marte un pianeta che come atmosfera ha solo gas pestiferi.Vabbè Alfa Centauri è sempre più vicina. E' a appena un viaggio di migliaia di anni.Stretta la foglia larga la via .................perepè perepè perepè. luis

    Report

    Rispondi

Servizi