cerca

Renzi e la spallata a Conte

Cosa cambia nel governo dopo la mossa del leader di Italia viva e perché la legislatura ancora non balla

19 Febbraio 2020 alle 21:08

Renzi e la spallata

Giuseppe Conte (foto LaPresse)

Roma. Nell’Aula semivuota del Senato, martedì pomeriggio, Paolo Romani – che briga per costruire i responsabili senza scontentare nessuno – ha provato a risolverla sbrigativamente: “Ma possibile che Franceschini non capisce che fare fuori Conte può convenire anche a loro?”. Lo ha chiesto a Matteo Renzi, il quale, con un lampo negli occhi, s’è stretto nelle spalle: “Cosa vuoi che ti dica? Il problema è che a Franceschini piace farsele spiegare, le cose”. Allusione velenosa a colui che, forse proprio...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Valerio Valentini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • gdaines

    20 Febbraio 2020 - 12:26

    Al di là di Renzi, del populismo Salviniano e della retorica della continuità per il bene dell’Italia, questo Governo non merita di continuare ne di sopravvivere in modo vacuo ed irresponsabile. Amaramente occorre constatare, oggi, che la sua nascita è stata un puro esercizio di tatticismo opportunista! Mi meraviglia e sono stupito del silenzio di Mattarella che ben vedrà quello che sta succedendo... L’Italia e tutti gli italiani meritano di meglio e non un governicchio di comari vocianti che si Insultano a vicenda! È tutto ciò alla faccia del contenimento del populismo e delle sue idee! Questo vergognoso comportamento del governo non fa altro che spianare la strada al peggior “trucismo” e sovranismo!!!

    Report

    Rispondi

Servizi