La manovra Beautiful del governo gialloverde

“Fino a un mese e mezzo fa Di Maio e Salvini dicevano che rinunciare al 2,4 per cento significava non realizzare le promesse elettorali. Ora hanno rinunciato ad applicare il contratto di governo”. Claudio Cerasa a Tagadà

Claudio Cerasa

Il direttore del Foglio Claudio Cerasa è stato ospite di Tagadà su La7. Ecco il video dell'“intervista per immagini” con Tiziana Panella sulla trattativa con l'Europa e lo spazio lasciato vuoto dall'opposizione. 

   

La manovra arriverà entro il fine settimana, sembra un po' un gioco dell'oca, dice Tiziana Panella. “Più che altro sembra la trama di Beautiful”, risponde Cerasa. “Un romanzo a puntate il cui esito mi sembra ormai scritto. C'è interesse da parte del governo e della Commissione europea a trovare un punto d'intesa. È molto divertente che fino a un mese e mezzo fa Di Maio e Salvini dicevano che rinunciare al 2,4 per cento significava non riuscire a realizzare le promesse elettorali. Sappiamo quindi che hanno rinunciato ad applicare il contratto di governo”.

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.