cerca

“Non c’è niente da fare”. Così i parlamentari sono sempre più inutili

Il calendario della settimana prossima della Camera prevede solo la discussione e il voto su tre mozioni delle opposizioni. Aula chiusa lunedì, martedì e anche mercoledì

20 Settembre 2018 alle 17:38

“Non c’è niente da fare”. Così i parlamentari sono sempre più inutili

Già che pare brutto che deputati e senatori vadano a lavorare in Parlamento se va bene il ‪martedì mattina, per staccare al massimo ‪giovedì pomeriggio (tema polemico da sempre carissimo ai Cinque stelle e ai furiosi media anticasta), a Montecitorio la legislatura a guida grilloleghista fa ora un significativo passo avanti: chiudiamo l’Aula anche il mercoledì, e speriamo che tutti credano alla storiella dei deputati comunque intenti a sfacchinare nelle Commissioni. E’ la conclusione alla quale è arrivata ieri (mercoledì 19 settembre ndr) una imbarazzata e imbarazzante conferenza dei capigruppo della Camera, che doveva preparare il calendario della settimana prossima e s’è trovata con zero disegni di leggi, zero decreti da convertire, zero proposte di legge parlamentari. Sicché il programma approvato per l’intera settimana prevede solo la discussione e il voto su tre mozioni delle opposizioni. Una cosa che volendo si liquida in una giornata e mezza: pertanto, Aula sospesa nel giorno solitamente più affollato, denso e impegnativo (il mercoledì), appunto “per far lavorare le Commissioni”, non si sa bene su che cosa. Non è colpa del povero Fico (quello della “centralità del Parlamento!”), né della pigrizia dei deputati. E’ che proprio non hanno nulla di cui discutere, visto che in attesa della sessione di bilancio tutti i (pochi) provvedimenti del governo rimangono sui tavoli di palazzo Chigi, più o meno fatti a pezzi durante le liti fra ministri. Presente alla riunione dei capigruppo, il ministro dei Rapporti col Parlamento Fraccaro pare che sorridesse: invece di sentirsi colpevole di manifesta nullafacenza, ogni polemica che verrà sarà di aiuto al suo progetto di riforma costituzionale di taglio drastico del numero dei parlamentari. Prima resi inutili e poi licenziati: non ha sempre funzionato?

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi