cerca

I nuovi guai del M5s vengono da Siena: indagato Salvatore Caiata

L'inchiesta, ancora nella fase delle indagini preliminari, riguarderebbe un giro di somme di denaro utilizzato per una serie di acquisti e vendite di immobili e di attività commerciali

23 Febbraio 2018 alle 10:38

I nuovi guai del M5s vengono da Siena: indagato Salvatore Caiata

Foto LaPresse

L'aveva scelto Di Maio insieme al suo staff, capeggiato dal suo portavoce Vincenzo Spadafora: "Voglio ringraziare Salvatore Caiata che sarà candidato con il Movimento 5 Stelle in Basilicata". Ora, a un mese da questa investitura, però iniziano i problemi. Il candidato grillino nell'uninominale della Camera nel collegio di Potenza, Salvatore Caiata risulta essere sotto indagine da parte della procura di Siena per l'ipotesi di reato di riciclaggio. L'inchiesta, ancora nella fase delle indagini preliminari, riguarderebbe un giro di somme di denaro utilizzato per una serie di acquisti e vendite di immobili e di attività commerciali sia a Siena che nel resto dell'Italia.

 

Caiata, potentino e presidente del Potenza Calcio, ha vissuto a Siena per anni e in Toscana ha costruito una fortuna come proprietario di ristoranti in piazza del Campo. E proprio a Siena aveva iniziato con la politica, nelle file del Pdl: nel 2009 fu nominato membro del Coordinamento provinciale del Popolo della libertà, come raccontato da David Allegranti in un ritratto uscito su queste colonne.

 

M5s, tutti a bordo. In Basilicata i grillini vogliono candidare un ex dirigente del Pdl

Di Maio avrebbe già dato il via libera alla candidatura del presidente del Potenza calcio, Salvatore Caiata. Nel 2009 era nel Coordinamento provinciale del Popolo della libertà di Siena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mario.patrizio

    23 Febbraio 2018 - 18:06

    Non ho molta simpatia per coloro che, nelle fila di uno schieramento, cambiano casacca dopo una modesta carriera. Non mi sono affermato come volevo, vediamo da un'altra parte, sembra che dicano. Perfetti rappresentanti di quella fauna il cui contributo ha declassato la politica a mestiere. La scomparsa dei partiti, mi pare, ha accelerato l'involuzione, bene o male e con forti limiti, qualcosa andava dimostrato prima dell'inserimento in una lista. E' la mia opinione, se i partiti, magari obbligati al rispetto di regole mai approvate, non riconquistano il ruolo propositivo di guida della società con metodi democratici e non personali ben collocati nel sistema costituzionale, continueremo a vedere roba fai da te e la politica resterà materia criminale.

    Report

    Rispondi

  • Skybolt

    23 Febbraio 2018 - 11:11

    Ma come è informata la stampa dalle "fughe" di notizie... sarà un caso che a Siena si candida tal Padoan?

    Report

    Rispondi

Servizi