Alberto Bagnai, candidato con la Lega, esce da Twitter e scopre quant'è difficile far politica

Teorico dell’uscita dall’Euro e potenziale ministro di un governo a trazione salviniana, abituato a bloccare online tutti quelli che non la pensano come lui, adesso è costretto a vedere com’è fatto il mondo reale

Email:

allegranti@ilfoglio.it

Alberto Bagnai, candidato con la Lega, esce da Twitter e scopre quant'è difficile far politica

Alberto Bagnai (foto LaPresse)

Roma. Alberto Bagnai, teorico dell’uscita dall’Euro e potenziale ministro di un governo a trazione salviniana, abituato a bloccare online tutti quelli che non la pensano come lui, adesso è costretto a uscire da Twitter e vedere com’è fatto il mondo reale.     Oggi alle 18 sarà a Bologna alla Johns Hopkins per confrontarsi sull’economia con Tommaso Nannicini del Pd e Maria Cecilia Guerra di LeU. A moderare saranno Pier Giorgio Ardeni, presidente della Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi