cerca

Il bacio ai tempi delle molestie

Un corso antimolestie dell’università di Sydney, Australia, e l'impossibilità in amore di un consenso dichiarato

1 Febbraio 2018 alle 06:16

Il bacio ai tempi delle molestie

Foto LaPresse

Il Corriere della Sera riferisce di un corso antimolestie dell’università di Sydney, Australia, e nel sommario online scrive che il corso prevederebbe fra l’altro che sia “vietato baciarsi se prima non c’è stato un segnale di consenso entusiasta”. Letto l’articolo, direi che si tratti, grazie al cielo, o di una cattiva traduzione o di un eccesso di zelo del titolista. Che due persone arrivino sul punto di baciarsi senza domandarsi trepidando se succederà davvero o no, mi sembra, così a memoria, una grossa scemenza. Che il silenzio-assenso in amore e in sesso non basti si deve ammettere, ma immaginare un consenso dichiarato con l’aggravante dell’entusiasmo (figurarsi la scena, prego) farebbe detestare il bacio anche dal più devoto Cyrano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi