L'addio a Giancarlo Di Risio

Tra la possibile uscita di Stefano Sassi dalla Valentino, e l’intensificarsi delle indiscrezioni sul nuovo approdo di Jacopo Venturini, giunge l'annuncio della scomparsa del grande manager della moda

Cicip. Nei giorni delle (molte) chiacchiere per la possibile uscita di Stefano Sassi dalla Valentino, che ha guidato fra i marosi di tre passaggi di proprietà in 12 anni, e dell’intensificarsi delle indiscrezioni sul nuovo approdo del mago del merchandising Jacopo Venturini, uscito da Gucci lo scorso ottobre, l’universo della moda epoca pre Instagram e pre influencer si è stretta attorno alla famiglia Di Risio per la scomparsa di Giancarlo, l’uomo che guidò l’ascesa di Ittierre, il rilancio di Fendi post acquisizione da parte di Bernard Arnault poi di Versace. Era in coma irreversibile da nove anni. In lacrime Donatella Versace, signora dal cuore tenero. 

 

Ciciap. Perché non tutto è Instagram, e le reference storiche e artistiche della moda continuano ad essere stampate, scritte, fotografate, il grande archivio documentale di Franca Sozzani, di cui il 22 dicembre ricorreranno i tre anni dalla morte, verrà donato all’Accademia di Costume e Moda di Roma, punto di riferimento nella formazione artistico-pratica della moda così come l’Università La Sapienza lo è per quella teorico-storica e sociologica. Una parte dei 2.400 volumi è stata destinata anche allo IED di Milano.

Di più su questi argomenti: