cerca

Caiazza ci spiega la deriva giustizialista di chi gioca con la prescrizione

La riforma voluta dal M5s “darebbe la matematica certezza dell’irragionevole durata dei processi”, spiega il nuovo presidente dell’Unione delle Camere penali italiane 

2 Novembre 2018 alle 13:51

Caiazza ci spiega la deriva giustizialista di chi gioca con la prescrizione

Foto LaPresse

Roma. Gli avvocati penalisti si mobilitano contro la riforma della prescrizione proposta dal Movimento 5 stelle con un emendamento al ddl anticorruzione in discussione alla Camera, che prevede l’interruzione dei termini di prescrizione dopo solo una sentenza di primo grado. La giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane (UCPI) ha deliberato mercoledì sera lo stato di agitazione per una riforma che, se approvata, consegnerebbe processi infiniti. Nemmeno il tempo di insediarsi per Gian Domenico Caiazza, il nuovo presidente dell’UCPI, eletto successore...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi