cerca

L’isolazionismo americano visto da vicino in questa mappa avvilita

Dove possono andare gli americani nel mondo? Quasi in nessun posto

14 Luglio 2020 alle 06:00

L’isolazionismo americano visto da vicino in questa mappa avvilita
Questa mappa spiega in quali paesi del mondo possono andare i cittadini americani. Sono molto pochi e la ragione è semplice: negli Stati Uniti l’epidemia di Covid-19 è fuori controllo e nessun governo vuole importare il virus, i cosiddetti casi di ritorno. All’inizio dell’anno il passaporto americano era uno dei più potenti, dava l’accesso senza visto quasi a tutti i paesi del mondo. Ora i paesi possibili sono quelli segnati in verde e come si vede sono molto pochi. Ci...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    14 Luglio 2020 - 11:11

    Credo che questa situazione, all'America profonda piaccia. Oltre il 60% degli statunitensi non possiede il passaporto e non ha mai viaggiato all'estero, spesso neppure fuori dai confini del proprio stato. Le ragioni sono economiche (viaggiare costa), ma soprattutto culturali, dovute a diffidenza o vera e propria avversione per lo "straniero", una ostilità che si manifesta anche in patria. Le cause dell'isolamento sono correttamente ricostruite da Raineri e si riferiscono alla catastrofica gestione del covid 19, non c'è nulla di great nell'attuale situazione, ma sono convinto che a molti elettori trumpiani non dispiaccia affatto.

    Report

    Rispondi

    • Yogurt

      14 Luglio 2020 - 17:19

      Branzanti, io le avevo detto di studiare ma lei niente: gli USA sono uno stato federale e non una repubblica parlamentare come l'Italia:ciò implica che i "governatori italiani" differiscano in modo pesante su ruoli, competenze, in tutti i campi e in modo particolare sulla sanità rispetto ai governatori americani :QUESTI comandano e quelli italiani molto meno rispetto al Centro. I governatori repubblicani e democratici non fanno nessuna differenza sulla gestione del Covid: si distribuiscono in modo omogeneo in cascata.

      Report

      Rispondi

      • branzanti

        14 Luglio 2020 - 19:29

        Scusi, premesso che conosco l'assetto federale degli Usa, mi permetta di non rilevare un nesso diretto tra la mia valutazione sulla chiusura verso l'esterno di gran parte della popolazione Usa.

        Report

        Rispondi

        • Yogurt

          14 Luglio 2020 - 21:57

          Come quando noi eravamo nel mezzo della pandemia: come noi in Italia anche gli altri stati precludono gli ingressi come giusto che sia. Quanto alla ostilità interna verso lo straniero e addirittura quella esterna tutti sono ex stranieri e i nuovi sono "new comer": già negli anni70, sui mezzi pubblici erano stampate in duplice lingua inglese e spagnolo le condizioni di esercizio.Vede Branzanti la parola isolamento ha due significati: quello per cause di forza maggiore "Covid" (ecco il nesso sui governatori) e quell'altro che data praticamente da 100 anni a oggi sulla politica estera americana che ha attraversato con alti e bassi tutti gli ultimi presidenti americani.

          Report

          Rispondi

        • branzanti

          15 Luglio 2020 - 11:51

          Benissimo sono d'accordo. Solo non raccontiamo che sono un paese accogliente.

          Report

          Rispondi

      • Ferny55

        14 Luglio 2020 - 18:23

        Per la verità, ad essere proprio pignoli se si fanno i numeri sui morti in rapporto agli stati governati dai Democratici e dai Repubblicani, Branzanti ci viene meno. I due terzi dei morti totali in USA, sono da ascrivere agli Stati governati dai Democratici.

        Report

        Rispondi

        • ar1ar50

          14 Luglio 2020 - 23:16

          senza contare che per il momento gli USA sono ancora lontani dal rapporto popolazione / numero di decessi dell'Italia. Per dire.

          Report

          Rispondi

    • robyv73

      14 Luglio 2020 - 15:39

      "dovute a diffidenza o vera e propria avversione per lo "straniero" In una terra dove quasi tutti sono stranieri, almeno d'origine, fa veramente pensare l'involuzione culturale di qual popolo. Senza lo straniero l'America che conosciamo non esisterebbe e senza lo straniero gli USA non sarebbero la nazione che sono.

      Report

      Rispondi

      • branzanti

        14 Luglio 2020 - 19:34

        Condivido

        Report

        Rispondi

      • Yogurt

        14 Luglio 2020 - 17:09

        Anche il Brasile,l'Argentina il Venezuela, per parlare dei più grandi del sud , sono pieni di stranieri ma non sono mai diventati Stati Uniti. Ma riflettete prima di scrivere o no?.

        Report

        Rispondi

Servizi