cerca

Trump manda segnali confusi sulla guerra al confine turco-siriano

I soldati americani portano via i capi dello Stato islamico dalle prigioni curde, temono evasioni di massa nel caos della guerra. “Curdi assenti in Normandia”

11 Ottobre 2019 alle 06:10

Trump manda segnali confusi sulla guerra al confine turco-siriano

foto LaPresse

Roma. Ieri il presidente americano Donald Trump ha ammesso di avere creato una situazione che presenta rischi enormi. Non lo ha fatto in modo esplicito, ma ha scritto su Twitter che i militari americani in Siria hanno preso in consegna dai curdi due dei “Beatles”, gli aguzzini dello Stato islamico che rapivano, torturavano e uccidevano gli ostaggi occidentali, così non fuggiranno “se i curdi oppure i turchi perdono il controllo” dei prigionieri.   I Beatles erano quattro, uno fu ucciso...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    11 Ottobre 2019 - 08:08

    Ci rimanda i terroristi dell'isis (ed è pure soddisfatto), ci impone dazi, ci ricatta per aiutarlo a commettere reati e questo sarebbe un alleato! Ci sarà prima o poi un risveglio, un moto di dignità, un sussulto d'orgoglio che ci porterà a rivedere (magari a rompere) i rapporti con questo figuro. Poi quando finirà nella discarica della storia, se i danni prodotti non saranno totalmente irreparabili, ne riparleremo.

    Report

    Rispondi

Servizi