cerca

La leader dei Lib-dem Jo Swinson vuole ribaltare la Brexit

Presi dall’euforia, i liberaldemocratici inglesi alzano la posta e formano tre crepe nell’alleanza che si oppone all'uscita dall'Ue

Paola Peduzzi

Email:

peduzzi@ilfoglio.it

18 Settembre 2019 alle 08:41

Il terzo incomodo

Jo Swinson, leader dei liberaldemocratici britannici (foto LaPresse)

Milano. L’opportunità è adesso e va afferrata, non c’è tempo da perdere, oggi si costruisce il più grande movimento liberale che si sia mai visto: muoviamoci. Jo Swinson, leader dei liberaldemocratici britannici, ha tenuto ieri il discorso di chiusura della conferenza del partito, in cui ha lanciato non soltanto la propria candidatura a diventare primo ministro inglese ma anche le sue condizioni sulla Brexit, o meglio sul no Brexit: la revoca dell’articolo 50, l’annullamento di fatto del referendum del 2016....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Paola Peduzzi

Paola Peduzzi

Scrive di politica estera, in particolare di politica europea, inglese e americana. Tiene sul Foglio una rubrica, “Cosmopolitics”, che è un esperimento: raccontare la geopolitica come se fosse una storia d'amore - corteggiamenti e separazioni, confessioni e segreti, guerra e pace. Di recente la storia d'amore di cui si è occupata con cadenza settimanale è quella con l'Europa, con la newsletter e la rubrica “EuPorn – Il lato sexy dell'Europa”. Sposata, ha due figli, Anita e Ferrante. @paolapeduzzi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi