cerca

La brutalità di Mosca

Domani il voto e nelle schede elettorali non ci sono né oppositori né Russia Unita

7 Settembre 2019 alle 06:14

La brutalità di Mosca

La polizia arresta un contestatore a Mosca (LaPresse)

Domenica i cittadini di Mosca voteranno per eleggere i 45 membri della Duma della città, dove Russia Unita, il partito del presidente Vladimir Putin, ha ora la maggioranza. Il 5 luglio si erano concluse le candidature e la commissione elettorale aveva escluso dalle liste 56 candidati. Molti di loro erano oppositori del Cremlino, alcuni hanno fatto ricorso per essere riammessi e soltanto uno, Sergei Mitrokhin, ex segretario del partito Jabloko, ha vinto. Gli altri sono rimasti fuori, hanno animato manifestazioni,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi