cerca

Il parente impresentabile

In ogni famiglia europea c’è una pecora nera. I socialisti ora hanno il Psd romeno

13 Aprile 2019 alle 06:00

Il parente impresentabile

Uno dei manifestanti contro il partito di governo in Romania (Foto LaPresse)

Se si osservano i meandri di ogni famiglia europea, tra parenti stretti e lontani, c’è sempre un Viktor Orbán, una pecora nera. Così è stato per il Partito popolare europeo che ha deciso il 20 marzo di sospendere Fidesz, il partito del primo ministro ungherese, per i suoi attacchi contro l’Unione europea, per l’espulsione della Central european university, l’università finanziata da George Soros, e per le campagne contro il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker. Fidesz ha deciso di accettare le...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi