cerca

Il Mise smentisce il ban su Huawei. Ma stiamo con l’America o con la Cina?

Porti, 5G e mr Ping. L’ambasciata americana ha un grosso problema con i gialloverdi: troppo filo cinesi

Giulia Pompili

Email:

pompili@ilfoglio.it

8 Febbraio 2019 alle 06:10

Il Mise smentisce il ban su Huawei. Ma stiamo con l’America o con la Cina?

Foto LaPresse

Roma. Le voci sulle pressioni dell’ambasciata americana nei confronti del governo italiano circolavano già da tempo, e non solo a Palazzo Chigi. Dopo l’incriminazione formale da parte degli Stati Uniti del colosso delle telecomunicazioni cinese Huawei, il Dipartimento di stato americano aveva iniziato a muoversi per verificare quali sono i paesi più a rischio. Paesi alleati, dove il rapporto di fiducia, soprattutto nelle comunicazioni, è essenziale. L’indagine americana di fine gennaio è articolata, ma in sostanza accusa Huawei di sfruttare...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulia Pompili

Giulia Pompili

Giulia Pompili è nata il 4 luglio. E' giornalista del Foglio dove scrive soprattutto di Asia – nel 2012 ha vinto il premio giornalistico "Umberto Agnelli" della Fondazione Italia Giappone. Recita a memoria i test missilistici di Kim Jong-un, ma pure le canzoni degli Afterhours. E' terzo dan di kendo.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lucaderocco

    08 Febbraio 2019 - 14:02

    Che bello! Arriva Mr. Ping.

    Report

    Rispondi

Servizi