cerca

L’immigrazione non è più un allarme? Cosa si è perso Salvini al vertice europeo

Il “grande accordo” dell’Italia-che-si-fa-sentire non sta funzionando. Tra dublinanti, guardie costiere e centri per i rimpatri

12 Ottobre 2018 alle 19:52

L’immigrazione non è più un allarme? Cosa si è perso Salvini al vertice europeo

Una manifestazione a Parigi in supporto della nave Aquarius. Foto LaPresse

Milano. I ministri dell’Interno dell’Unione europea si sono riuniti oggi a Lussemburgo per discutere di immigrazione – riforma di Dublino, guardia costiera, rimpatri, implementazione degli accordi presi prima dell’estate. La materia è delicata anche se i politici di oggi amano strattonarla, di passi avanti ce ne sono sempre pochini, ma oggi sarebbero stati comunque difficili: molti ministri rilevanti non c’erano. Mancava il coriaceo Horst Seehofer, il tedesco che dice che l’immigrazione è la “madre di tutti i mali” dell’Ue: assente...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    12 Ottobre 2018 - 23:11

    Salvini lo si è lasciato vincere per deficenza celebro lesa. Il paragone tra i 1600 migranti reintrodotti via aerea e i 9000 al giorno fatti entrare per interesse fanno il risultato elettorale di marzo. Salvini vive di rendita e se l’alternativa non si trova per la confusione che a sinistra e non solo vediamo, Salvini metterà i gradi veri e non quelli di prova su maglietta nera e stellette bianche alla marinara. Qui non si tratta di mancanza di strategia qui siamo di fronte ad una incapacità ad agire e ritrovare una identità inserita nel contesto in cui si vive. Il punto economico dei due lo si rivela lasciandoli lavorare per farli impiccare da soli. Il caso Alitalia per come esposto finora ne è un esempio da non sottovalutare. Sono talmente statalisti che D’Alema sembra un chierichetto da oratorio.

    Report

    Rispondi

  • Daria

    12 Ottobre 2018 - 22:10

    Gentile scrittore dell'articolo...credo che denigrare il ministro Salvini perché in 4 mesi non ha ancora fatto sparire magicamente l'immigrazione clandestina, alimentata per 5 anni dal governo precedente, non mi sembra corretto. Se poi i suoi commenti sono dovuti a fini politici, alzo le mani.

    Report

    Rispondi

Servizi