I blindati italiani nelle operazioni russe in Siria

Le foto dei Lince dell'Iveco in azione nel paese. Forse fanno parte degli aiuti di Putin a Bashar el Assad

5 Ottobre 2015 alle 14:20

I blindati italiani nelle operazioni russe in Siria

Una delle foto che mostra i Lince italiani in Siria

In Siria circolano immagini dei veicoli militari Lince made in Italy. La prima fotografia risale a dodici giorni fa e a quanto si capisce i Lince sono ora in dotazione sia alle forze russe arrivate da poco in Siria sia direttamente alle forze siriane – anche se non ci sono conferme dirette. La spiegazione più semplice è che si tratti dei veicoli Lince prodotti nel 2013 dalla Russia grazie a un accordo con l'italiana Iveco, in circa 350 esemplari, e ora trasferiti in medio oriente via nave fino al porto di Latakia.

 


 

Alcune delle foto che mostrano i mezzi blindati Lince in Siria


 

Il Lince è un blindato leggero già usato dai soldati italiani in Afghanistan, dov'era apprezzato dal contingente Nato perché migliore e più sicuro degli Humvee americani (grazie anche a una struttura tubolare interna che assorbe meglio esplosioni e urti). I russi in queste settimane stanno armando le cosiddette NDF, forze di difesa nazionale, che sono milizie locali incaricate di rimpiazzare l'esercito siriano (logorato da quattro anni di guerriglia) in molte aree del paese. Potrebbe essere che i Lince facciano parte di un pacchetto militare più ampio pensato per rafforzare le forze lealiste del presidente siriano Bashar el Assad, che stanno combattendo una guerra con conseguenze pesanti sui civili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi