cerca

Con gli scioperi non si vincono le guerre

La salute è sacra ma il paese non merita di essere più bloccato del dovuto

23 Marzo 2020 alle 20:43

Con gli scioperi non si vincono le guerre
Gli industriali protestano contro il governo che ha chiuso molte produzioni, benché un centinaio di attività risultino esentate. I sindacati minacciano lo sciopero generale contro l’allargamento delle maglie e reclamando più protezioni e sicurezza per chi resta al lavoro. Con la salute in ballo è difficile dire se qualcuno stia esagerando. I 100 miliardi di perdite mensili per le imprese stimati dal presidente di Confindustria Vincenzo Boccia sono forse eccessivi, viste anche le aperture economiche dell’Europa e le previsioni prevalenti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • gaetano.tursi@virgilio.it

    gaetano.tursi

    23 Marzo 2020 - 20:55

    "Nulla sarà come prima". A cominciare dai sindacati che proclamano uno sciopero perchè le aziende chiudano. Ossimori pandemici.

    Report

    Rispondi

Servizi