cerca

La gran lezione delle banche alla politica

L’Italia che va è quella che scommette sulla globalizzazione e quando la politica aiuta i privati a fare della globalizzazione una fonte di opportunità a guadagnarci è l’intero paese. Spunti sul risiko bancario dopo la mossa di Intesa Sanpaolo su Ubi

Claudio Cerasa

Email:

cerasa@ilfoglio.it

19 Febbraio 2020 alle 06:14

La gran lezione delle banche alla politica

foto LaPresse

La notizia dell’offerta pubblica di scambio volontario (Ops) lanciata lunedì notte dalla banca guidata da Carlo Messina (Intesa Sanpaolo) sulla banca guidata da Victor Massiah (Ubi) è una bellissima notizia per due ragioni diverse tra loro. La prima ha a che fare con i numeri dell’operazione (il cda di Ubi si riunirà martedì per discuterne) e l’eventuale aggregazione avrebbe l’effetto di permettere al nuovo gruppo di diventare la terza banca in Europa per capitalizzazione, la settima come proventi operativi netti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    19 Febbraio 2020 - 12:41

    Al direttore – Interessante metamorfosi, la tua. Da anti sovranista, termine in verità olezzante di populismo, a paladino convinto del ruolo centrale, necessario, delle banche e della globalizzazione incrementale. Il mio difetto è leggerti, da sempre, con attenzione. Il Niki dei nostri tempi ti bollerebbe subito come immondo liberista selvaggio. Si parla di riformismo e di liberalismo. Tutti gli intellò dell’area di sinistra sono abbarbicati al primato assoluto della politica, la loro, sull’economia e allo statalismo ubiquitario. San Paolo-Ubi banca creano problemi ad Unipol e collegati. Wait and see.

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    19 Febbraio 2020 - 07:31

    La pensano come lei anche i grillini che vogliono nazionalizzare tutto? Speriamo che Renzi riesca a non fare compromettere il riformismo che ha lasciato in eredità nel PD quando era segretario. Un paese come il nostro non può avere politici che predicano i nazionalismi e la chiusura verso l'esterno .

    Report

    Rispondi

    • Caronte

      19 Febbraio 2020 - 10:09

      temo però che per Cerasa la globalizzazione significhi cessione della sovranità nazionale ed economica a vantaggio di entità esogene più intelligenti dell'italica stirpe...se siete tutti d'accordo accomodatevi...

      Report

      Rispondi

Servizi