cerca

I nostri pensieri infami

Edoardo Albinati scende negli abissi dell’essere umano offrendo se stesso come campo di battaglia e dichiarandosi “indifendibile”. I naufraghi dell’Aquarius, la pacchia e la perdita della ragione

24 Settembre 2018 alle 10:09

I nostri pensieri infami

A bordo dell’Aquarius, nel maggio scorso, con Messina alle viste (foto LaPresse)

La nostra mente, davanti al mondo, dentro il mondo, viene attraversata e tormentata anche, e spesso, dai pensieri sbagliati. Dalle idee ripugnanti, che balenano un attimo e ci accendono lo sguardo e restano segrete, ma anche dai pensieri già pensati e praticati da altri, che ci sembrano indicibili ma ci fanno sogghignare, con la parte peggiore di noi, con la parte più bassa, anche più diretta, più reattiva, più attratta dallo specchio deformante di una barbarie che è costitutiva della...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi