cerca

Pif il mascariatore

Nella puntata sull’omicidio Mattarella de La mafia uccide solo d'estatePuntata sull’omicidio Mattarella la voce fuori campo di Pif dice che Andreotti aveva “incontrato Bontate”. Stefano Bontate, il boss della mafia. Usava l’indicativo. Sbagliando

12 Maggio 2018 alle 06:00

Pif il mascariatore

Foto LaPresse

E’ già capitato in precedenza di doversi occupare di Pif, questo squinternato televisivo, presunta Persona Informata dei Fatti che i fatti calpesta con l’allegria di un pupo sulla spiaggia, ora che s’è fatto da sé opinione di essere autorevole mafiologo. Forse è tempo sprecato, ma di Pif tocca tornare a occuparsi. Giovedì sera sono transitato, lo zapping è un maledetto vizio, su Raiuno dove passava La mafia uccide solo d’estate, seconda serie. Puntata sull’omicidio Mattarella, ho casualmente intercettato la voce fuori campo di Pif nel momento in cui dice che Andreotti aveva “incontrato Bontate”. Stefano Bontate, il boss della mafia. Usava l’indicativo, Pif, periodo non ipotetico della realtà. Soltanto che, come sta scritto nelle sentenze (la verità processuale esiste) ed è sigillato nella sentenza di Cassazione, “le dichiarazioni accusatorie” rispetto ai due presunti incontri di Andreotti con Bontate non erano “confortate da adeguati riscontri” e “anzi, la presenza di Andreotti in Sicilia, nei giorni in cui si sarebbe potuto verificare il primo incontro, fosse incompatibile con gli impegni altrove dello stesso documentalmente provati e che la data del secondo incontro fosse rimasta assolutamente indeterminata e non ricostruibile”. Insomma, non ci furono. Ma se l’Andreotti che incontrava Bontate non è mai esistito, per quale motivo questo piffero male informato dei fatti lo dice in una fiction della Rai a milioni di spettatori, come fosse vera? Come un calunniatore, un mascariatore? Ad avere tempo da perdere, bisognerebbe occuparsene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    13 Maggio 2018 - 12:12

    Non è vero? Per il grillino pecorone fa niente. L’importante è che ci credano, come coerentemente diceva Casaleggio padre.

    Report

    Rispondi

Servizi