cerca

Il populismo spiegato con TripAdvisor

Giotto è “scolastico”, Van Gogh “sopravvalutato” e Auschwitz “mediocre”. Andrea Minuz racconta come il mito dell'o-ne-stà ha trasformato i narcisisti ignoranti in recensori compulsivi convinti che il loro giudizio valga più di quello degli esperti 

20 Agosto 2017 alle 12:28

Loading the player...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi