cerca

L’America in orbita

Oggi per la prima volta dagli Shuttle due astronauti partono da Cape Canaveral. C’è lo zampino di Elon Musk

Eugenio Cau

Email:

cau@ilfoglio.it

27 Maggio 2020 alle 06:00

L’America in orbita

Un razzo SpaceX Falcon 9 con la navicella spaziale Crew Dragon sulla piattaforma di lancio del Launch Complex 39A, Cape Canaveral, Florida (LaPresse)

Milano. Oggi alle 4:33, ora della costa est americana, per la prima volta dal 2011 due astronauti americani voleranno nello spazio a bordo di un razzo americano lanciato da suolo americano, fino ad arrivare alla Stazione spaziale internazionale. Il razzo è stato costruito da SpaceX, l’azienda spaziale di Elon Musk, e anche questa è una novità: sarà la prima volta che un privato porterà degli astronauti in orbita. Il luogo di lancio invece è famigliare: è il Kennedy Space Center...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Eugenio Cau

Eugenio Cau

E’ nato a Bologna, si è laureato in Storia, fa parte della redazione del Foglio a Milano. Ha vissuto un periodo in Messico, dove ha deciso di fare il giornalista. E’ un ottimista tecnologico. Per il Foglio cura Silicio, una newsletter settimanale a tema tech, e il Foglio Innovazione, un inserto mensile in cui si parla di tecnologia e progresso. Ha una passione per la Cina e vorrebbe imparare il mandarino.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    27 Maggio 2020 - 14:26

    Caspita Branzanti, lei ha fatto la foto perfetta del Brasile, della Russia, di diverse zone della Cina e persino di alcune zone dell'Italia non di certo del paese che ci salvò dal nazismo, del paese più potente del mondo, che ha portato gli astronauti sulla Luna che ha esplorato con i suoi satelliti l'intero sistema solare fra cui due satelliti che oggi stanno navigando nello spazio interplanetario portando delle piastre che descrivono gli abitanti della terra nel caso qualche altra civiltà li intercattasse. Certo, è un paese che ha molti difetti, che ha alti e bassi ma che ci ha salvati e questo non possiamo dimenticarlo.

    Report

    Rispondi

    • branzanti

      27 Maggio 2020 - 16:25

      Gentilissimo Giovanni sono d'accordo di non dimenticare, ma sono passati 75 anni, in cui abbiamo concesso basi militari a truppe di occupazione che, quando si annoiavano, tiravano giù una funivia senza alcuna responsabilità. Oggi però non ci sono nemici che ci minacciano, forse la più grande minaccia sono proprio gli Usa e non mi dispiacerebbe vederli tornare serenamente a casa. Con Trump presidente, il pensiero di avere, sul nostro suolo, 30.000 militari addestrati a massacrare civili non mi fa dormire sonni tranquilli. Lo dico da ex filoamericano molto pentito.

      Report

      Rispondi

      • ertcas

        27 Maggio 2020 - 17:51

        30000 militari addestrati a massacrare civili? Sembrerebbe che lei sull’addestramento abbia fatto confusione con i militari cinesi schierati a Hong Kong. I militari USA presenti in Italia nelle varie basi non arrivano a 15000.

        Report

        Rispondi

        • branzanti

          27 Maggio 2020 - 20:13

          Chiedo venia per la sopravvalutazione numerica, sull'addestramento ai crimini mi permetto di ricordare il Vietnam, l'Iraq, l'Afghanistan, Panama, Grenada, il Kossovo e le varie oscure missioni in centro e sud America. Nessun esercito, negli ultimi settant'anni, ha commesso più crimini contro l'umanità degli Usa. Poi, se vogliamo, c'è anche il Cermis.

          Report

          Rispondi

  • branzanti

    27 Maggio 2020 - 08:33

    In un paese travolto dall'epidemia, dalla disoccupazione, dalla miseria e dalla fame, dove un senso di disperazione caratterizza la vita dei suoi sfortunati cittadini, questa insulsa esibizione rappresenta un osceno spreco di denaro ed uno schiaffo doloroso sulle ferite della gente. Ma siamo in Usa e nulla (in negativo) può meravigliarci.

    Report

    Rispondi

    • Skybolt

      27 Maggio 2020 - 18:17

      Branzanti, lei ormai è oltre il ridicolo. Allora faccia una cosa, non mangi più. C'è un sacco di gente che muore di fame. Penitentia age.

      Report

      Rispondi

      • branzanti

        27 Maggio 2020 - 20:14

        Non La facevo dolciniano.

        Report

        Rispondi

Servizi