cerca

Di Maio avverte il Pd: “Senza il taglio dei parlamentari non si fa niente”

Il leader del M5s sulla trattativa con i Democratici: “Gli italiani non ci chiedono di fare discussioni a mezzo stampa, si chiarissero le idee” 

23 Agosto 2019 alle 15:16

Loading the player...

Proprio nei minuti in cui le delegazioni Pd e M5S si incontrano a Montecitorio, Luigi Di Maio parla con i giornalisti e ribadisce che condizione irrinunciabile per qualsiasi trattativa è il taglio del numero dei parlamentari. “Se non c'è questo - avverte - non c'è discussione”. Poi parla della polemica innescata da Matteo Renzi che ha accusato Paolo Gentiloni di voler boicottare il dialogo con il M5s facendo trapelare attraverso gli organi di stampa un'indiscrezione secondo cui il Pd sarebbe contrario al taglio dei parlamentari. “Gli italiani non ci chiedono di fare discussioni a mezzo stampa - sottolinea Di Maio - Purtroppo li conoscevamo già abbastanza, sarebbe bene che si chiarissero le idee”.

Francesco Cocco

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lucafum

    23 Agosto 2019 - 21:09

    Spesso non c'è peggior punizione che vedere i propri desideri esauditi.

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    23 Agosto 2019 - 20:08

    Caro direttore- Il nodo è nell’inconsistenza culturale e caratteriale degli attuali apicali del Pd. Baffino incluso. Ci fosse un Palmiro col suo staff applaudirei a qualsiasi concessione ai 5S. Provvederebbe lui a farli scomparire. Già, ma lui aveva dietro il PCI. Vero. Ma comunque la persona gigante sarebbe a confronto dei queruli bottegai presenti.

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    23 Agosto 2019 - 17:05

    Caro direttore- Il nodo è nell’inconsistenza culturale e caratteriale degli attuali apicali del Pd. Baffino incluso. Ci fosse un Palmiro col suo staff, applaudirei a qualsiasi concessione ai 5S. Provvederebbe lui a farli scomparire. Già, ma lui aveva dietro il PCI. Vero. Ma comunque persona gigante sarebbe, a confronto dei queruli bottegai presenti. Con Grillo, Casaleggio, Di MaiVeronesi, Montanari, Zingaretti, Renzi, Del Rio e via cantando giocherebbe come il gatto col topo.

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    23 Agosto 2019 - 15:03

    Ma chi sono e cosa vogliono veramente i Grillini?

    Report

    Rispondi

Servizi