cerca

L’isola che non Lega

Il caso della nave Diciotti e poi l’inchiesta di Agrigento, le proteste dei vescovi, gli attacchi di Forza Italia: Sicilia amara per Salvini

2 Settembre 2018 alle 06:00

L’isola che non Lega

Manifestanti contestano la visita di Salvini a Villabate, in Sicilia (2015). Foto LaPresse

E’ stata lunga e tormentata l’estate siciliana di Matteo Salvini. L’ultimo dispiacere glielo ha dato Agrigento, dove dieci mesi fa il leader leghista in campagna elettorale aveva promesso solennemente di fermare gli sbarchi in Sicilia. A complicare la vita al ministro è stata in particolare la procura agrigentina. Che lo ha indagato per sequestro di persona, abuso d’ufficio e arresto illegale, passando poi il fascicolo al Tribunale dei ministri a Palermo. Ma l’iniziativa del procuratore capo Luigi Patronaggio è solo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi