cerca

Lo studio dell'Inps sull'epidemia e quei 19 mila morti in più rispetto alla media

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Figaro, Faz, Guardian, El Pais e Financial Times

22 Maggio 2020 alle 10:15

Lo studio dell'Inps sull'epidemia e quei 19 mila morti in più rispetto alla media

(foto LaPresse)

Italia: Inps, tra marzo e aprile 19mila decessi in più per Covid-19 

 

Parigi, 22 mag 09:11 - (Agenzia Nova) - Tra marzo e aprile in Italia ci sarebbero stati 19mila decessi da coronavirus in più di quelli annunciati. Lo ha reso noto l'Inps in uno studio pubblicato ieri 21 maggio, dove si definisce “poco attendibile” il bilancio ufficiale di 27.938 morti per quel periodo. In totale nel paese tra marzo e aprile ci sono stati 152.429 decessi, 46.909 in più rispetto alla media registrata negli stessi mesi tra il 2015 e il 2019. “Tenuto conto del fatto che il numero di decessi è abbastanza stabile nel tempo, possiamo con la dovuta prudenza, attribuire all'epidemia attuale una gran parte dei decessi avvenuti durante gli ultimi due mesi”, fa sapere l'Inps nel rapporto, ripreso dall'emittente televisiva “France 24”. 

Continua a leggere l'articolo del Figaro 

 

Italia: “Faz”, pur di sostenere il turismo il governo invita i tedeschi 

 

Berlino, 22 mag 09:11 - (Agenzia Nova) - Pur di sostenere il settore del turismo, tra i motori dell'economia italiana e gravemente colpito dalla crisi del coronavirus, il governo è “persino” disposto a invitare i turisti tedeschi in Italia, che riaprirà le frontiere ai visitatori provenienti dall'Ue e dall'area Schengen dal 3 giugno prossimo. È quanto afferma il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, commentando le recenti dichiarazioni del ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio. In una recente intervista al quotidiano “Bild”, il titolare della Farnesina ha, infatti, invitato i tedeschi a tornare a visitare l'Italia da questa estate, garantendo l'efficacia delle misure di prevenzione del contagio da Sars-Cov2. Per la “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, l'invito di Di Maio stride con la retorica antitedesca che anima i partiti populisti in Italia ed è sempre più diffusa nel paese. La Germania è infatti accusata di egoismo nella crisi attuale e, come baluardo dell'austerità nell'Ue, di impedire al governo di aumentare la spesa pubblica. Un sondaggio di Swg rileva poi che il il 52 per cento degli italiani considera la Cina un paese amico, mentre il 45 per cento giudica la Germania un paese ostile. Tuttavia, nota la “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, la retorica cede il passo alla realtà nella storica relazione di “amore e odio”. Secondo gli ultimi dati sul turismo in Italia, nel 2018 i tedeschi rappresentavano la maggioranza dei 216 milioni di stranieri che hanno visitato il paese, vale a dire il 27 per cento con circa 59 milioni di pernottamenti. 

Continua a leggere l'articolo della Faz 

 

Italia: otto cittadini su dieci ritengono di necessitare supporto psicologico 

 

Londra, 22 mag 09:11 - (Agenzia Nova) - Un sondaggio del Consiglio nazionale dell'ordine degli psicologici (Cnop) ha rilevato che otto cittadini su dieci ritengono di avere bisogno di supporto psicologico per superare la pandemia di coronavirus. Lo riporta il quotidiano britannico “The Guardian”. Il dato è notevolmente superiore ai risultati registrati in passato da indagini simili e dimostra con chiarezza che le misure restrittive attuate dal governo hanno avuto conseguenze sulla salute mentale degli italinai. Gli psicologici hanno anche rilevato un aumento del numero delle persone che richiedono i loro servizi per cercare di superare la paura per il coronavirus, l’impatto emotivo del distanziamento sociale e lo stress economico. Infatti. ora che l’Italia è vicina alla recessione, gli psicologici avvertono che i cittadini con gravi problemi economici potrebbero riscontrare anche importanti disturbi alla salute mentale. Dall’inizio di marzo, vi sono stati 37 suicidi e 25 tentati suicidi in Italia, secondo le cifre di Brain Research Fondazione onlus (Brf). 

Continua a leggere l'articolo del Guardian 

 

Migranti: Bellanova a "El Pais", riconoscere dignità essere umano primo obiettivo politica 

 

Madrid, 22 mag 09:11 - (Agenzia Nova) - La regolarizzazione dei circa 500 mila braccianti immigrati che lavorano nei campi permetterà alle imprese agricole di contare su una forza lavoro legale, liberare il settore dalle mafie e portare nelle casse dello Stato circa 2,6 milioni di euro. Lo ha affermato il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Teresa Bellanova, in un'intervista al quotidiano spagnolo "El Pais". La regolarizzazione dei braccianti immigrati, approvata il 13 maggio scorso, e che dovrebbe estendersi anche ai lavoratori del settore delle costruzioni, è stata fortemente voluta da Bellanova, che ha vissuto in prima persona l'esperienza dei campi in Puglia. "Alle tre del mattino suonava la sveglia, salivo su un autobus e percorrevo 150 chilometri sino a un campo in provincia di Brindisi. È stato un lavoro duro. Abbiamo mangiato in uno scantinato dove c'erano dei piccoli forni per riscaldare il cibo", ha raccontato Bellanova. Secondo il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha lavorato sul terreno dello scontro e della paura opponendosi alla regolarizzazione dei braccianti. "Affrontare la questione delle ultime persone sulla terra, quelle che non votano, non porta sostegno elettorale. Tuttavia, il dovere della politica non è quello di seguire gli slogan della strada, ma di costruire strade che portino la gente a riflettere sui temi dell'azione governativa utile per un paese", ha spiegato Bellanova.

Continua a leggere l'articolo del Pais 

 

Italia: emissione Btp Italia, guadagno di 22,3 miliardi di euro 

 

Londra, 22 mag 09:11 - (Agenzia Nova) - L'emissione dei Btp Italia ha raggiunto un guadagno di 22,3 miliardi di euro, mostrando come lo stimolo della Banca centrale europea (Bce) e l'annuncio di un potenziale fondo di recupero dell’Ue abbiano rafforzato la fiducia degli investitori. Lo riporta il quotidiano britannico “Financial Times”. Il ministero dell'Economia e delle Finanze ha dichiarato di aver raggiunto un record di 22.3 miliardi di euro grazie ai titoli di Stato Btp Italia commercializzati questa settimana. Quasi 14 miliardi sono stati comprati da investitori al dettaglio, mentre 8,3 miliardi sono stati acquisiti da investitori istituzionali. La forte domanda sottolinea come la percezione del mercato italiano sia stata migliorata dal recente aumento di 750 miliardi di euro nel programma di acquisto delle obbligazioni pubbliche della Bce e dal piano annunciato il 18 maggio da Germania e Francia per l'istituzione di un fondo europeo da 500 miliardi di euro volto alla ripresa dell'Ue dopo la crisi del coronavirus, sostenuto dall’emissione di obbligazione da parte della Commissione europea. I ricavati dell’ultima vendita dei titoli di Stato in Italia verranno spesi in misure per proteggere l’economia del paese dall’impatto della pandemia. 

Continua a leggere l'articolo del Financial Times

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi