cerca

L'Italia è il maggiore ostacolo all'Unione bancaria, scrive il Financial Times

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Financial Times, Bloomberg, Echos, Expansion e Regnum

14 Gennaio 2020 alle 09:50

L'Italia è il maggiore ostacolo all'Unione bancaria, scrive il Financial Times

Presidio contro il Mes di Fratelli d'Italia davanti a palazzo Chigi, a dicembre del 2019 (foto LaPresse)

Financial Times: Italia maggiore ostacolo a Unione bancaria
Londra, 14 gen - (Agenzia Nova) - L'Italia appare ora come il maggiore ostacolo a due grandi riforme finanziarie dell'Eurozona: il rafforzamento del Meccanismo europeo di stabilità (Mes), il fondo per aiutare i paesi membri in difficoltà, e il completamento dell'Unione bancaria. E' quanto sostiene oggi il quotidiano britannico "Financial Times", secondo cui alla base dell'opposizione dell'Italia alle riforme dell'Eurozona vi è il timore del governo di perdere il potere di indurre le banche a sottoscrivere i titoli del debito pubblico quando nessun altro li vuole. Dopo aver passato in rassegna gli aspetti di politica interna italiana che stanno contribuendo a determinare questa situazione ed aver citato diversi esperti economici scettici nei confronti della posizione del governo sulla questione,il "Financial Times" rileva come in realtà siano in Germania la maggior parte delle banche europee più esposte quanto a titoli di Stato del proprio paese. Per il "Financial Times", la via d'uscita dall'impasse è indicata dall'eurodeputato spagnolo Luis Garicano, il quale propone l'istituzione di un di mercato comune delle obbligazioni di Stato costituito da un "portafoglio sicuro" dei titoli di tutti i paesi membri dell'Ue. Questa soluzione, scrive il "Financial Times", sarebbe accettabile sia per l'Italia sia per la Germania.

Continua a leggere l'articolo del Financial Times 

 

La Commissione europea non interviene sulle concessioni autostradali
New York, 14 gen - (Agenzia Nova) - La Commissione europea ha reagito con freddezza alla richiesta di investitori internazionali di intervenire sul recente provvedimento del governo italiano che rendere più semplice la revoca da parte dello Stato delle concessioni autostradali. Gli azionisti di Atlantia Spa, che gestisce oltre la metà della rete autostradale italiana, intendono ricorrere in sede europea contro un decreto firmato dal governo italiano il mese scorso, che modifica le regole relative alle concessioni alla luce del crollo del ponte di Genova, lo scorso anno. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, deve far fronte alle pressioni di parte della maggioranza di governo, che chiedono la revoca delle concessioni ad Atlantia alla luce dell'inadeguatezza delle misure di controllo e manutenzione della rete. Rispondendo via mail a una richiesta di "Bloomberg", la Commissione europea ha affermato che quella delle concessioni autostradali è "una questione di esclusiva competenza delle autorità italiane".

Continua a leggere l'articolo di Bloomberg 

 

Sardine cercano di bloccare avanzata Lega in Emilia-Romagna
Parigi, 14 gen - (Agenzia Nova) - Fondato a Bologna a novembre scorso, il movimento delle Sardine intende frenare l'avanzata della Lega, guidata da Matteo Salvini, in vista delle elezioni regionali in Emilia-Romagna, che si terranno il 26 gennaio prossimo. Lo scrive il quotidiano francese “Les Echos”, spiegando che il voto sarà un test fondamentale per Salvini. Intanto, le Sardine hanno ricevuto attestati di stima da parte di diverse figure del mondo politico e culturale, come l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi e lo scrittore Roberto Saviano. Anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha mostrato simpatia nei confronti del movimento. Le Sardine, che si riuniranno di nuovo il 19 gennaio a Bologna, hanno già portato nelle piazze di tutta Italia decine di migliaia di persone. Salvini ha definite il movimento delle marionette nelle mani del Partito democratico. A ogni modo, la nascita di una nuova realtà antipopulista ha attirato l'attenzione di molti italiani. “Un sussulto generazionale in un paese noto per la sua capacità di resistenza”, afferma “Les Echos”.

Continua a leggere l'articolo di Echos 

 

Vivendi presenta nuovo ricorso per impedire holding Mfe
Madrid, 14 gen - (Agenzia Nova) - Il quotidiano economico spagnolo "Expansion" segue la vicenda Vivendi-Mediaset, annunciando che il gruppo francese ha presentato un nuovo ricorso davanti alla giustizia olandese per impedire la fusione tra Mediaset e Mediaset Spagna nella nuova holding Media for Europe (Mfe), gruppo che dovrebbe avere sede legale nei Paesi Bassi. La notizia è stata annunciata da Mediaset, che accusa Vivendi, detentore del 28,8 per cento del capitale di Mediaset Italia, di continuare a voler ostacolare il progetto di fusione con Mediaset Spagna. L'udienza è stata fissata per il prossimo 10 febbraio al tribunale di Amsterdam.

Continua a leggere l'articolo di Expansion 

 

Renzi: il paese non può permettersi un leader come Salvini
Mosca, 14 gen - (Agenzia Nova) - L'Italia "non può permettersi" un leader come il capo della Lega, Matteo Salvini. Lo ha dichiarato Matteo Renzi, già presidente del Consiglio e oggi alla guida di Italia Viva, partito di sua fondazione. In precedenza, Salvini aveva affermato che se l'opposizione vincesse alle elezioni regionali in programma in Emilia-Romagna per il 26 gennaio prossimo, il governo dovrebbe dimettersi.

Continua a leggere l'articolo di Regnum

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi