cerca

Le prossime elezioni italiane secondo i giornali stranieri

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Financial Times, Spiegel, Bloomberg Business Week, Telegraph, Wall Street Journal

29 Dicembre 2017 alle 10:14

Le prossime elezioni italiane secondo i giornali stranieri
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto di scioglimento del Senato e della Camera dopo aver incontrato i presidenti dei due rami del parlamento e il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Subito dopo il consiglio dei ministri ha approvato il decreto con la data delle elezioni che, come previsto, si svolgeranno il 4 marzo. Ecco le più interessanti analisi della stampa internazionale sulla fine della legislatura e le elezioni in vista nel nostro paese.
Il Parlamento italiano sciolto in vista di nuove elezioni
Londra, 29 dic 08:35 - (Agenzia Nova)  - Il presidente italiano Sergio Mattarella ieri giovedì 28 dicembre ha sciolto il Parlamento spianando la strada alle prossime elezioni politiche: così il quotidiano britannico "The Financial Times" titola la notizia che definisce "un importante test politico per l'Unione europea" a causa della crescente forza nel paese dei partiti populisti di opposizione. La campagna elettorale si delinea come una corsa a tre che nei sondaggi vede in testa il Movimento 5 stelle (M5s) anti-establishment e poi il Partito democratico (Pd) di centrosinistra attualmente al governo, che è scivolato al secondo posto nelle preferenze, mentre il risorto centro-destra è ancora guidato dall'ex premier Silvio Berlusconi in coalizione con il partito anti-euro della Lega nord. I tre contendenti potrebbero ottenere tra un quarto e un terzo dei voti: chiunque sarà il vincitore dunque dovrà faticare per formare un governo, situazione che potrebbe far sprofondare il paese in un prolungato periodo di incertezza. "Il peggior risultato in termini di governabilità e di stabilità purtroppo è anche il più probabile", ha spiegato al "Financial Times" l'analista Wolfango Piccoli dello studio londinese Teneo Intelligence. "Ciò significa che dopo il voto l'Italia entrerà in una difficile fase politica caratterizzata da ricorrenti richieste di nuove elezioni, un debole esecutivo e scarse prospettive di riforme". E tuttavia, nota il quotidiano londinese, nella conferenza stampa tenutasi ieri a Roma il presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni si è mostrato ottimista: dopo aver rivendicato il merito di aver portato la legislatura a una "conclusione ordinata", ha affermato che "l'Italia è tornata in carreggiata" dopo la peggiore crisi economica del dopoguerra. Il suo governo resterà in carica fino all'apertura delle urne il 4 marzo prossimo.
La Sinistra italiana è sull’orlo del baratro
Amburgo, 29 dic 08:35 - (Agenzia Nova)  - In Toscana, come nel resto d’Italia, le fondamenta della Sinistra italiana si stanno sgretolando drammaticamente, ma nessuno, all'interno di quell'area politica, pare intenzionato ad accantonare le rivalità interne. Nel settembre 2016 Giuliano Pisapia, ex sindaco di Milano ha espresso l'ambizione di porre fine alla “guerra fratricida" della Sinistra, ma pochi giorni fa ha rinunciato. I vari partiti e le formazioni della Sinistra appaiono ormai inconciliabili sul piano ideologico. Quando gli ex-comunisti, i liberali e gli ex democristiani si fusero nell’ottobre del 2007 nel Partito democratico, fu l’inizio di un matrimonio senza amore. Solo la prospettiva di contrastare Silvio Berlusconi fece da collante efficace. Oggi tutti combattono contro tutti, scrive il "Der Spiegel", e il leader del Pd, l'ex premier Matteo Renzi, solo contro tutti. La vecchia e la nuova sinistra si sono divise in piccoli gruppi ortodossi. A Roma stanno attualmente combattendo sullo ius soli, un argomento che agli italiani pare non interessare, e che anzi, la maggioranza osteggia. Nel frattempo, scrive il settimanale tedesco, le Sinistre italiane paiono dimenticare il loro elettorato tradizionale: le classi disagiate e più vulnerabili. I tre governi socialdemocratici susseguitisi alla guida del paese non sembrano aver conseguito molto su questo fronte: sempre più italiani vivono in assoluta povertà, dal 2016 sono 4,7 milioni di persone; la metà di tutte le famiglie italiane ha un reddito massimo di 2.000 euro lordi al mese, molto meno delle famiglie tedesche; quasi la metà dei giovani è in fase di riqualificazione o disoccupata; la salute pubblica è "pessima" come le scuole e gli italiani ricchi si rivolgono ad alternative private. Non sorprende dunque, secondo il settimanale, che gli elettori di sinistra si chiedano perché dovrebbero votare ancora Pd, che secondo i sondaggi navigherebbe attualmente dal 24 al 28 per cento dei consensi: meno del Movimento 5 stelle e della coalizione di centro-destra guidata da Silvio Berlusconi.
  
 
Berlusconi corteggia gli elettori con la promessa di meno tasse ai proprietari di animali ed un reddito minimo per tutti gli italiani
Londra, 29 dic 08:35 - (Agenzia Nova)  - Silvio Berlusconi ieri giovedì 28 dicembre ha lanciato la sua campagna elettorale promettendo un sussidio minimo di mille euro al mese per tutti gli italiani, sia che lavorino o no: ne parla il quotidiano conservatore britannico "The Telegraph", riferendo come l'ex primo ministro in un'intervista a "101 Radio" ha fatto tutta una serie di promesse che oltre a quello che lui ha definito "reddito di dignità" includono l'esenzione fiscale per le società che assumono giovani in apprendistato, e cure veterinarie gratuite e tagli delle tasse per i proprietari di animali domestici. Berlusconi ha avanzato queste ed altre proposte il giorno in cui il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha sciolto il Parlamento ed il governo del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha convocato le elezioni politiche generali per il prossimo 4 marzo. La coalizione di centro-destra guidata da Forza Italia di Berlusconi e formata con la Lega ed il partito di destra Fratelli d'Italia secondo i sondaggi potrebbe vincere una gran parte dei seggi in palio, ma non otterrebbe la maggioranza assoluta nel prossimo Parlamento.
  
  
Italia: Movimento 5 stelle primo partito in visita delle prossime elezioni
New York, 29 dic 08:35 - (Agenzia Nova)  - I Movimento 5 stelle, partito populista co-fondato dal comico Beppe Grillo, sopravanza il Partito democratico dell'ex premier Matteo Renzi di ben sei punti percentuali, stando agli ultimi sondaggi pubblicati nella Penisola e rilanciati da "Bloomberg". Il partito potrebbe ottenere il 29 per cento dei consensi alle elezioni del prossimo marzo, ma la legge elettorale in vigore nel paese porterà quasi certamente ad una situazione di ingovernabilità.
  
Italia: “Wall Street Journal”, il paese verso le elezioni nell’incertezza economica
New York, 29 dic 08:35 - (Agenzia Nova)  - Il presidente italiano Sergio Mattarella ha sciolto il Parlamento convocando nuove elezioni per l’inizio di marzo: un voto, scrive il “Wall Street Journal” che metterà in evidenza tutti i problemi economici e politici che affliggono l’Europa e il ruolo dell’Italia come anello debole dell’eurozona. Ultime di una serie di tormentate elezioni in Europa, le consultazioni italiane andranno a sottolineare la tendenza fondamentale emersa nel 2017, quella di un elettorato diviso, stretto fra le pressioni dei movimenti populisti e le prevedibili difficoltà nella formazione di un governo coeso. Per molti leader europei, inoltre, l’Italia rimane il tassello più preoccupante dell’eurozona, a causa del suo enorme debito pubblico, del sistema bancario debole e della scarsa competitività delle imprese. Le elezioni del prossimo 4 marzo difficilmente metteranno a tacere le preoccupazioni, con il centrosinistra che dovrà difendersi dal ritorno di Silvio Berlusconi e l’ondata del populismo. Il Movimento 5 stelle – il gruppo anti sistema che ha sconvolto il mondo politico italiano approfittando della rabbia popolare – potrebbe ottenere il 30 per cento dei voti. Molti si aspettano un parlamento immobilizzato e un lungo periodo di instabilità politica per la terza economia dell’eurozona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi