cerca

Tutti gli dicono “stai sbagliando” ma Bonafede non ci sente

Professori, penalisti e magistrati in allarme sulla prescrizione, ma studi e competenze non contano nulla per il ministro Dj Fofò. “Gli onesti sono con noi”

12 Febbraio 2020 alle 06:08

Tutti gli dicono “stai sbagliando” ma Bonafede non ci sente

Foto LaPresse

Roma. L’Avvocatura dello stato ieri ha chiesto alla Corte costituzionale la disapplicazione della legge Bonafede, la cosiddetta “spazzacorrotti”, già in parte dichiarata incostituzionale. E loro, come nulla fosse: “Vi aspettiamo in Senato martedì 18 febbraio per festeggiare un anno dall’entrata in vigore della più importante legge anticorruzione dai tempi di Mani pulite”, ha detto ieri Paola Taverna.  Gli occhi spiritati, il volto sprezzante, l’aria invasata a manifestare la purezza fanatica della persuasione. Ecco. L’ex pm di Mani pulite Gherardo Colombo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Salvatore Merlo

Salvatore Merlo

Milano 1982, giornalista. Cresciuto a Catania, liceo classico “Galileo” a Firenze, tre lauree a Siena e una parentesi erasmiana a Nottingham. Un tirocinio in epoca universitaria al Corriere del Mezzogiorno (redazione di Bari), ho collaborato con Radiotre, Panorama e Raiuno. Lavoro al Foglio dal 2007. Ho scritto per Mondadori "Fummo giovani soltanto allora", la vita spericolata del giovane Indro Montanelli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    12 Febbraio 2020 - 11:19

    La loro logica, invece, sarebbe quella di non favorire con la prescrizione 'le persone più ambienti' (Lezzi, definitiva). Sull'onestà degli uni e degli altri si guardino i mattinali e smettano finalmente di mentire sulla destinazione dei soldi che stanno rapinando ai contribuenti.

    Report

    Rispondi

Servizi