Nel rifugio dei cancellati

Micol Flammini

Si chiama Substack ed è una piattaforma di newsletter dove si stanno rifugiando le firme sfollate della cancel culture

Di più su questi argomenti: