cerca

Tra migranti e uscita dall’Ue gli svedesi flirtano con l’estrema destra

Il welfare scricchiola e l’incertezza spinge la Svezia lontano dal centro. Ma i dati sull’integrazione raccontano un’altra storia

Paola Peduzzi

Email:

peduzzi@ilfoglio.it

5 Settembre 2018 alle 09:23

Tra migranti e uscita dall’Ue gli svedesi flirtano con l’estrema destra

Domenica si vota in Svezia, elezioni culturalmente decisive, scrivono i giornali internazionali (foto LaPresse)

Milano. Domenica si vota in Svezia, elezioni culturalmente decisive, scrivono i giornali internazionali attirando l’attenzione anche dei più distratti. Perché dovremmo appassionarci alle elezioni di un paese di dieci milioni di abitanti nel freddo nord europeo che non è nella zona euro e che è riuscito a stropicciare il dono più prezioso che aveva fatto alla cultura politica del continente, la mitica socialdemocrazia scandinava? La risposta è facile: perché la storia svedese ci riguarda, e un pochino forse ci assomiglia....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    05 Settembre 2018 - 16:04

    Però che fortunati questi svedesi: secondo l'articolo un immigrato costa alle casse dello stato 8.000 euro, cioè 666/mese. Da noi costa 35 euro/giorno cioè 1.050/mese cioé 12.600/anno. Quando Buzzi diceva che la tratta dei clandestini fruttava più del traffico di droga non aveva tutti i torti

    Report

    Rispondi

  • lorenzolodigiani

    05 Settembre 2018 - 13:01

    Confrontando i due articoli di Meotti e Peduzzi si avverte il catastrofismo del primo opposto ad una visione piu’ equilibrata della situazione di quel paese e dei problemi causati dall’immigrazione molto cospicua. Per quanto mi riguarda preferirei che in Svezia non si insediasse un governo sovranista ed antieuropeo, edificatore di muri.vi intravvedo troppi punti di contatto con quello che governa o sgoverna da noi.

    Report

    Rispondi

Servizi