cerca

Occidente e Russia tirano i Balcani per la giacchetta

L’irruzione della folla dentro all’Assemblea di Skopje, in Macedonia. Per ora volano soltanto schiaffoni ma fa presto a finire malissimo

29 Aprile 2017 alle 06:00

skopje

L'irruzione al Parlamento di Skopje, in Macedonia

Per ora finisce a schiaffoni, tirate di capelli, energumeni in passamontagna dentro un Parlamento e deputati con il naso rotto, cento feriti in tutto. L’irruzione della folla incattivita dentro all’Assemblea di Skopje, in Macedonia, nel sud dei Balcani, per adesso è la realizzazione del sogno a occhi aperti dei sovranisti europei: vi apriremo come una scatoletta di tonno. Però più sul lungo termine è l’eterna debolezza dei Balcani che viene fuori e annuncia tempi cupi per il resto d’Europa, sono...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Ora scrivo da New York. Sono stato inviato al Cairo per seguire il Medio Oriente da vicino. Ho lavorato in Afghanistan, Iraq, Pakistan e Siria. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi