cerca

La decostruzione creatrice

Aziende insolventi, progetti fermi, decreto sblocca cantieri sempre rinviato: l’Italia dei costruttori, che è stata motore dello sviluppo, oggi è in un vicolo cieco. Ma prepara il rilancio con un nuovo soggetto pubblico-privato

3 Giugno 2019 alle 11:12

La decostruzione creatrice

Un cantiere della linea M4 della metropolitana milanese (Imagoeconomica)

L’ambiente naturale e quello storico, il paesaggio e l’architettura, questa è l’Italia. Ma quale Italia? Quella del tempo che fu, perché l’Italia presente, quella che vediamo e in cui viviamo tutti i giorni, assomiglia a una terra desolata sulla quale è passato Warlock. Gru immobili e spettrali, impalcature vuote, scheletri di palazzi consumati dal tempo, lunghe strade deserte che finiscono nel nulla, città coperte di spazzatura, mezzo milione di uomini e donne, una folla in attesa di un lavoro che...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Stefano Cingolani

Nato nel bel mezzo del secolo scorso a Recanati, è tornato alla luce in seguito a recenti scavi. Dopo tanto girovagare per giornali (L’Unità, Il Mondo, Corriere della sera, Il Riformista) e città (Milano, New York, Parigi), in cerca di stimoli e affetti, ha trovato al Foglio il rifugio agognato. Ha scritto “Le grandi famiglie del capitalismo italiano” e “Guerre di mercato”. Sopraffatto dalla colpa per non essere riuscito ad assicurare un futuro certo alla figlia maggiore e per non fare i compiti con quella minore, passa il tempo tra l’impero romano-cristiano e la terza globalizzazione (prima o poi riuscirà a spiegare entrambi?). Va al mare sul Baltico, ma vorrebbe essere sul Patna con Lord Jim o a Long Island con Jay Gatsby.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Skybolt

    03 Giugno 2019 - 14:02

    Soggetto pubblico-privato. Teaduzione, i soldi (e gli appalti) ce li mette il pubblico, poi comanda e incassa il privato. Basta vedere gli ispiratori vicini e lontani per capirlo. No, non è l'ITALSTAT... (sulle note del famoso motivo di Arbore-Boncompagni)

    Report

    Rispondi

Servizi