cerca

Il paese dei porcellini

Ricordate i “Piigs”, che comprendevano Grecia, Spagna, Portogallo? Rischia di restarci solo l’Italia

28 Maggio 2018 alle 12:40

Il paese dei porcellini

Foto di Roberto Santini via Flickr

Riparte lo spread, da Bruxelles lanciano fulmini e saette, il contratto giallo-verde promette spendi e spandi, c’è aria di primavera 2011, quando tutti guardavano ai Piigs e tremavano. Allora la miccia venne accesa da Atene, oggi da Roma? Già, i Piigs, l’orrendo acronimo che in inglese suona come maiale, coniato da Goldman Sachs per indicare Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna, i paesi strapazzati e messi a terra dalla crisi del 2008-2012. Ce n’eravamo dimenticati ma a volte ritornano, se...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi