cerca

Viva il privilegio

Ecco come nasce, nell’antica Inghilterra, il moderno stato di diritto. Il paradosso, valido anche oggi, di uno storico nell’Italia fascista

27 Agosto 2018 alle 10:30

Viva il privilegio
"Un passo per il superamento definitivo dei privilegi”. “Privilegi rubati, non diritti”. “Eliminate i privilegi dei sindacalisti”. “Vitalizi, diritti acquisiti o privilegi?”. “Basta con gli ombrelloni e i privilegi”. “I privilegi della casta sono finiti”. “E’ finita l’era dei privilegi”. Eccetera. E’ un esempio di quel che salta fuori a provare un attimo a digitare su Google News la parola “privilegi”, oggi grande icona di riprovazione. Ma siamo sicuri che il “privilegio” sia poi una cosa cattiva? Ed è vero...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mristoratore

    27 Agosto 2018 - 11:11

    complimenti per aver ricordato a tutti noi la complessità e contraddittorietà dei processi storici e delle idee che ne conseguono!

    Report

    Rispondi

Servizi