cerca

Le notizie del giorno in breve

Sono stati arrestati 12 capi ultras della Juventus

Tutto quello che è successo in Italia e nel mondo senza fronzoli e divagazioni

16 Settembre 2019 alle 21:20

Sono stati arrestati 12 capi ultras della Juventus

foto LaPresse

Sottosegretari e viceministri hanno giurato a palazzo chigi. I 42 membri del sottogoverno sono stati chiamati a firmare il verbale di giuramento alla presenza del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “Abbiamo l’obiettivo di realizzare l’azione di governo ma nel dialogo con le forze politiche in Parlamento e tenendo un orecchio rivolto alle persone che incontriamo quotidianamente”, ha detto il premier durante la cerimonia.

 

“Il ddl Pillon resterà nel cassetto”, ha scritto su Twitter la ministra per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti. La risposta del relatore del disegno di legge, il senatore leghista Simone Pillon: “Pur di vendicarsi della Lega, il Pd è disposto a calpestare i diritti dei più piccoli”.

  

L’Ungheria critica la scelta dell’Italia di “aprire i porti ai migranti”. Una decisione “deplorevole e pericolosa”, secondo il ministro degli Esteri Peter Szijjarto. La risposta del titolare della Farnesina Luigi Di Maio: “Chi non accetta le quote deve essere sanzionato duramente”.

Roberto Giachetti si è dimesso dalla direzione del Pd in polemica con la formazione del nuovo governo Conte bis assieme al Movimento 5 stelle.

  

La procura di Torino ha disposto l’arresto di 12 capi ultras della Juventus. Sono accusati di minacce ed estorsioni per ottenere il controllo della curva sud dell’Allianz Stadium.

 

Borsa di Milano. Ftse-Mib -0,95 per cento. Differenziale Btp-Bund a 132 punti. L’euro chiude stabile a 1,10 sul dollaro.

 


DAL MONDO


 

Per gli Stati Uniti l’attacco ad Aramco è partito dall’Iran. Lo rivelano fonti giornalistiche americane, secondo cui ieri la Casa Bianca e l’Arabia Saudita hanno avuto contatti e stanno valutando una possibile ritorsione militare.

 

Il prezzo del petrolio è aumentato del 20 per cento lunedì dopo l’attacco ai giacimenti. Saudi Aramco, inoltre, potrebbe ritardare il proprio debutto in Borsa previsto per novembre. 

 

I lavoratori di Gm hanno scioperato negli Stati Uniti. Oltre 50 mila hanno chiesto salari più alti e più benefit sanitari.

 

Le Isole Salomone ripudiano Taiwan. Erano rimaste uno dei pochi stati al mondo ad attribuire riconoscimento diplomatico internazionale all’isola. Le Isole hanno allacciato rapporti diplomatici con la Repubblica popolare cinese.

 

La produzione industriale cinese è ai minimi dagli ultimi 17 anni. L’output industriale è cresciuto del 4,4 per cento ad agosto, il tasso di espansione più basso dal febbraio 2002.

 

Erdogan ha ospitato Putin e Rohani ad Ankara per un summit sulle condizioni dei rifugiati in Siria.

 

Sono cominciate le consultazioni in Spagna. Re Felipe VI accoglie oggi il premier facente funzioni Pedro Sánchez e potrebbe dargli un secondo incarico.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi