cerca

Genova avrà un nuovo ponte entro il 2019

Presentato il progetto disegnato da Renzo Piano. A realizzarlo sarà probabilmente un consorzio con Fincantieri e Autostrade

7 Settembre 2018 alle 17:15

Genova avrà un nuovo ponte entro il 2019

Foto Imagoeconomica

Genova avrà un nuovo viadotto entro la fine del 2019, sarà di acciaio, con un'estetica essenziale e probabilmente bianco. "Il nuovo Morandi non può essere un ponte normale, visto il dolore che ha provocato. Vogliamo costruire un simbolo per il futuro della città", ha detto il governatore della Liguria e commissario per l'emergenza, Giovanni Toti, presentando il progetto realizzato da Renzo Piano che sostituirà il ponte crollato lo scorso 14 agosto. Al tavolo hanno partecipato anche il sindaco Marco Bucci, l'amministratore delegato di Fincantieri Giovanni Bono e l'amministratore delegato di Autostrade Giovanni Castellucci, indagato insieme ad altre 19 persone, otto delle quali della società Aspi, nell'ambito dell'inchiesta per il crollo del viadotto che ha causato la morte di 43 persone. 

  

Per realizzare il ponte, l'ipotesi più accreditata dai presenti al tavolo è quella di formare un consorzio di imprese e procedere con un affidamento in house. Preparare una gara, come vorrebbe invece una parte del governo, allungherebbe i tempi rendendo impossibile, secondo Toti, chiudere i lavori nel giro di un anno. "La priorità è costruire subito e ridare alla città questo ponte, così che Genova abbia presto la sua viabilità piena, con tutti i criteri di sicurezza". L'opera sarà quindi frutto della collaborazione tra più soggetti. Il progetto donato da Renzo Piano, ha spiegato Toti, sarà realizzato da una società di ingegneria scelta dallo studio dell'architetto in collaborazione con un consorzio di imprese composto da Fincantieri e "ove necessario" anche dagli uffici tecnici di Autostrade. L'acciaio necessario per l'infrastruttura sarà invece messo a disposizione da ArcelorMittal, che a breve prenderà possesso dello stabilimento Ilva di Genova dopo che ieri ha chiuso l'accordo con i sindacati. Il cantiere sarà aperto a spese di Autostrade, ha ricordato il governatore, come prevede la concessione. 

   

I lavori non riguarderanno solo la demolizione delle parti del viadotto rimaste ancora in piedi e la costruzione del nuovo ponte. Come ha spiegato il sindaco Bucci, l'amministrazione sta lavorando a un bando per realizzare un intero quartiere che nascerà nell'area antistante il ponte: "Attraverso un concorso internazionale chiederemo di ridisegnare l'area del Campasso, secondo il motto di 'costruire sul costruito' e sono sicuro che ce la faremo per l'anno prossimo. 

   

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    07 Settembre 2018 - 19:07

    Furbo l'arcistar ,costruirà un ponte che durerà mille anni. Anch'io che sono un umanista dico ad un amico che ristruttura appartamenti ( ma la laurea in architettura) di presentare un progetto di ponte tutto in acciao e pue quel progetto di un anonimo archetetto durerà millanni. Non c'è con acciaio con un amico costruttore faccio un ponte che dura quanto al tempo che l'arci toglierà il disturbo.Non c'è il minimo di dignità a sparare sciocchezze.

    Report

    Rispondi

Servizi