cerca

Balotelli in Amazzonia

“Vale più un operaio dell’Ilva che 10 Balotelli”, ha detto Salvini. Prossimo passo, la decimazione

Maurizio Crippa

Email:

crippa@ilfoglio.it

5 Novembre 2019 alle 06:14

Balotelli in Amazzonia

Mario Balotelli (foto LaPresse)

Paulo Paulino della tribù amazzonica Guajajara era un “guardiano della foresta”, un membro di quei gruppi di indigeni autogestiti che cercano di pattugliare e difendere il loro territorio dalle incursioni dei “taglialegna”, per la maggior parte tagliagole, che si occupano del primo lavoro bruto, a base di incendi, della deforestazione di zone sempre più ampie delle terre (che dovrebbero essere) indigene, galvanizzati dall’aria fascistoide che tira a Brasilia. Paulo Paulino è stato ucciso dai tagliagola taglialegna in un agguato in cui è morto anche un altro attivista, Laércio si chiamava, della stessa tribù. Dal 2003 gli omicidi indigeni sono stati 1.009, riporta Repubblica. Per dire: il Sinodo amazzonico non serviva, eh?

 

Mario Balotelli è invece un italiano (a tutti gli effetti), giocatore di calcio e vivo e vegeto. E’ stato insultato da cori razzisti a Verona e non l’ha presa con ironia, come pretenderebbe questo personaggio che si chiama Maurizio Setti, presidente dell’Hellas, che ritiene i tifosi veronesi “siano sì ironici, ma assolutamente non razzisti”. Come il capo degli ultras della sua squadra, Luca Castellini, estremista di destra, che ha detto: “Balotelli secondo me è italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano”. Manca solo che aggiunga che lui invece lo è “e nessuno glielo può togliere”, come dicono nei peggiori tuguri di Roma.

 

Salvini è invece razzista senza bisogno dello stadio e ha detto che “vale più un operaio dell’Ilva che 10 Balotelli”. Prossimo passo, la decimazione. Salvini è un ripugnante razzista, anche se piace a un cardinale cinico e fuori tempo massimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    10 Novembre 2019 - 18:06

    Crippa è molto romantico si è fatto le ossa intellettuali e culturali da ragazzo leggendo Dumas Salgari Verne ,lo invidio.luigi

    Report

    Rispondi

  • Vonrobert

    Vonrobert

    05 Novembre 2019 - 17:05

    Perfettamente d'accordo con Sig. Crippa. Poi ci sono quelli che difendono qualsiasi cosa dica el Chapo. Far girare i neuroni del cervello No è ? Conosco un buon psicanalista se vi serve.

    Report

    Rispondi

    • J.Wrangler

      J.Wrangler

      05 Novembre 2019 - 20:08

      Vedo che lei è pratico sugli psicanalisti, ancora in cura suppongo ; solo una curiosità lo psicanalista è messicano ? Hasta luego amigo, vamos sul divanos...

      Report

      Rispondi

  • Medicaid

    05 Novembre 2019 - 17:05

    Facciamo un altro esempio: valgono più migliaia di donne yazide schiavizzate e violentate dall' Isis che Balotelli. Che dite: non è ancora più efficace? Sicuri che è Crippa ad essere accecato?

    Report

    Rispondi

  • J.Wrangler

    J.Wrangler

    05 Novembre 2019 - 16:04

    "Vale più un operaio ILVA che 10 Balottelli" : Crippa ma perchè continua a sbagliare?, Salvini fa una correlazione fra un ruolo e una persona nel ruolo da giocatore e non fra 2 persone; se avesse correlato fra due nomi o persone (esempio vale più Balottelli che 10 Crippa o viceversa , è solo un esempio) allora lei avrebbe ragione di asserire che Salvini sia razzista (lei un bianco e Balo un nero e come può notare il rapporto è uno a uno, mentre 10 a 1 è il paradosso di Salvini che sotteso affronta i 1200 Eu/mese probabili in fumo contro le "10" volte che giustamente prende Balo e che per fortuna sua continuerà a prendere). Mi chiedo, ma perchè tanto livore? .

    Report

    Rispondi

    • sàlibo

      sàlibo

      06 Novembre 2019 - 06:06

      Salvini fa una correlazione??? Chiedo per un amico.

      Report

      Rispondi

      • J.Wrangler

        J.Wrangler

        09 Novembre 2019 - 17:05

        Scusi il ritardo. Si la fa con la citazione di apertura, cioè mette in relazione due "entità" astratte e quindi da correlare solo qualitativamente. Infatti se ne parla per il solo fatto che la correlazione esiste e se non fosse tale verrebbe a mancare il "senso" dell'articolo e la discussione che se ne fa fuori di qui. Altra cosa è la correlazione quali-quantitativa il cui coefficiente (da -1 a 1) viene quantizzato con la formula PAB= COV (A,B) / D A x DB ovvero date 2 serie di dati inerenti gli stipendi annui di A(10 operai) con quelli di B(Balottelli) da cui, molto probabilmente (dalla formula) il rapporto della covarianza dei 10 operai e Balottelli (numeratore) con la Deviazione standard di A x Deviazione standard di B sarà " -1". Spero che il suo amico sia contento . Sempre a disposizione come dicono qui dove vivo adesso .

        Report

        Rispondi

    • Dario

      Dario

      05 Novembre 2019 - 18:06

      Il fatto è che Salvini è campione del mondo di spostamento di argomento. Perché mettere a confronto le due situazioni, che non hanno alcun denominatore comune? Per evidenziare come la questione Balotelli sia una sciocchezza rispetto al problema degli operai dell'ILVA. Il che è certamente vero. Ma se tu sei un politico capace devi avere una parola per tutto, distinguendo, con confondendo. Ebbene la parola di Salvini sulla faccenda di Verona è: è una sciocchezza, non me ne occupo. Fa male, anche visti i suoi trascorsi "in tempi non sospetti", come si usa dire, a fianco di soggetti poco raccomandabili della tifoseria milanese. Quel suo derubricare la vicenda veronese a sciocchezza lo qualifica agli occhi dei suoi nemici, ma soprattutto dei suoi "amici" delle varie curve d'Italia, e non solo di quelle degli stadi. Tacciamo sull'applicazione del solito logoratissimo cliché dell'amico del popolo fustigatore dei "privilegiati", dei "viziati", ecc. ecc., retorica della peggior specie.

      Report

      Rispondi

    • Skybolt

      05 Novembre 2019 - 18:06

      Mica sbaglia. Lavora.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

Servizi