cerca

Va bene il chilometro zero, ma senza consumatori global come si fa a essere slow?

L'acquisizione di Lurisia da parte di Coca Cola ci induce ad ammettere che tra la filiera corta e la grande distribuzione conviene restare nel limbo

19 Settembre 2019 alle 15:47

Va bene il chilometro zero, ma senza consumatori global come si fa a essere slow?

L'acqua Lurisia è stata acquista dalla Coca Cola. E Slow Food ha deciso di interrompere la collaborazione col marchio dell'azienda italiana (foto LaPresse)

La recente vendita dell’acqua Lurisia alla Coca Cola offre a noi tutti una grande opportunità culturale nonché filosofica: interrogarci sul concetto di chilometro zero. Meglio, sull’inevitabile e inestricabile conflitto morale che si viene a creare quando da una parte abbiamo un prodotto particolare, vuoi perché è fresco, vuoi perché buono, vuoi perché nasce in uno specifico territorio e lì e solo lì ci sono quelle singolari caratteristiche morfologiche e climatiche che lo rendono, appunto, particolare. Vedi alcune varietà di pomodoro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Antonio Pascale

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi