cerca

Le critiche al Papa da sinistra aprono un fronte inedito nella Chiesa

Altro che ostia ai divorziati risposati. La sfida dei novatori è intervenire “dove Cristo ha taciuto”. Il caso del professor Andrea Grillo

Matteo Matzuzzi

Email:

matzuzzi@ilfoglio.it

18 Maggio 2019 alle 06:00

Le critiche al Papa da sinistra aprono un fronte inedito nella Chiesa

Foto LaPresse

Roma. “Se dove Gesù ha parlato abbiamo trovato la libertà del nuovo, perché mai non dovremmo dove ha taciuto?”, s’è chiesto il professor Andrea Grillo, teologo d’avanguardia convinto che la chiesa non sia indietro di duecento anni come diceva il cardinale Carlo Maria Martini, ma almeno di quattro-cinquecento. A Grillo non è andata giù la chiusura di Francesco sul fronte delle diaconesse, tema che valutato da una commissione ad hoc è rimasto sospeso, tra i pareri opposti degli specialisti coinvolti....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Matteo Matzuzzi

Matteo Matzuzzi

E' nato a Udine nel 1986. Si è laureato per convinzione in diplomazia e per combinazione si è trovato a fare il giornalista. Ha sperimentato la follia di fare l'arbitro di calcio, prendendosi pioggia e insulti a ogni weekend. Milanista critico e ormai poco sentimentale, ama leggere Roth (Joseph, non Philip) e McCarthy (Cormac). Ha la comune passione per le serie tv americane che valuta con riconosciuto spirito polemico. Al Foglio si occupa di libri, chiesa, religioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    18 Maggio 2019 - 11:11

    Ho conosciuto i Papi da Pio XII in poi e questo papa è il classico argentino mattacchione che parla per dovere d'ufficio nel suo ruolo ma nella sostanza mutua le tesi del comunismo più retrivo e così io gli consiglerei ,per avere più autorevolezza, di esibirsi coram populo ac erga omnes armato di una chitarra da bandolero.

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    18 Maggio 2019 - 08:08

    Perché abbia taciuto Gesù su alcune questioni che riguardano la sfera sessuale ,conseguente alla vita di coppia fra uomo e donna , e più in generale fra li stesso sesso è un mistero, alla stregua della fede. Che la chiesa ,man mano che il mondo va avanti con tutte le sue contraddizioni, si trovi a non sapere interpretare questo mistero rientra nella sfera della fede che vacilla anche all' interno della chiesa. Oggi la società è più irrequieta e sbandata di quella di ieri ,ma ciò non significa che la questione debba essere semplificata né accantonata sic et sempliciter. La chiesa deve avere il coraggio di chiamare le cose col proprio nome alla luce del vangelo di Gesù e non conformarlo alla voluttà dei fedeli.

    Report

    Rispondi

Servizi