cerca

Viva la disobbedienza dell'elemosiniere del Papa: qualcuno deve pur fare qualcosa

Il distacco dei sigilli dell’Acea al palazzo occupato di via di Santa Croce in Gerusalemme va oltre l’elemosina, non è pauperista, è finalmente un gesto politico

14 Maggio 2019 alle 06:09

Viva la disobbedienza dell'elemosiniere del Papa: qualcuno deve pur fare qualcosa

Foto Imagoeconomica

Abbiamo vissuto per anni di Antigone, sublime tragico conflitto cerebrale fra coscienza e legge, e siamo finiti felicemente in un tombino romano dalle parti di Porta maggiore, dove un cardinale polacco mandato da un Papa argentino si cala a celebrare illegalità e disobbedienza, le due più straordinarie virtù, in forma di vizio, della città di Roma, sopra e sotto. Il distacco dei sigilli dell’Acea per dare luce a donne uomini e bambini poveri di un palazzo occupato è un gesto...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Ferrara, Giuliano. Nato a Roma il 7 gennaio del ’52 da genitori iscritti al partito comunista dal ’42, partigiani combattenti senza orgogli luciferini né retoriche combattentistiche. Famiglia di tradizioni liberali per parte di padre, il nonno Mario era un noto avvocato e pubblicista (editorialista del Mondo di Mario Pannunzio e del Corriere della Sera) che difese gli antifascisti davanti al Tribunale Speciale per la sicurezza dello Stato.

Leggi il curriculum dell'Elefantino scritto dall'Elefantino

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • MR1960

    20 Maggio 2019 - 16:04

    Anch'io stanotte mi sono attaccato coi fili al palo dell'ENEL. Que viva Francisco!

    Report

    Rispondi

  • giuseppezavaroni

    15 Maggio 2019 - 10:10

    Un Elefantino si fa andare bene anche il Cardinale guappo pur di far dispetto a Salvini rinuncia a lavorare per un'alternativa credibile, cioè portatrice di idee più convincenti, a questa tanto esecrata maggioranza. Il Cardinale ha messo in discussione l'autorità delle leggi statali e in più ha contraddetto, o almeno mistificato, l'annuncio evangelico. E' difficile che un pastore possa fare con una sola leggerezza più danni di così.

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    14 Maggio 2019 - 20:08

    l bello è che quando saremo tutti buoni, solidali, accoglienti, onesti, beh, dovremo inventarci qualcuno con cui rifarsela. Avanti Savoia.

    Report

    Rispondi

  • Chichibio

    14 Maggio 2019 - 17:05

    Sarà, ma a me suona falsamente politico. Stile teologia della liberazione de noantri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi