cerca

La necessaria voce della chiesa sull’eutanasia

La Corte può aprire un varco, gli argini politici non ci sono. E’ ora di agire

7 Settembre 2019 alle 06:00

La necessaria voce della chiesa sull’eutanasia

Foto LaPresse

Il 24 settembre si riunirà la Consulta per deliberare sulla costituzionalità della norma che punisce l’aiuto al suicidio. La deliberazione, che consegue alla richiesta del tribunale che doveva giudicare sull’aiuto fornito a Dj Fabo da parte di Marco Cappato, era stata rinviata di un anno in attesa di una modifica della legge da parte del Parlamento, che non ha provveduto. L’orientamento della Corte è abbastanza prevedibile, nasce dalla convinzione espressa nella relazione di Franco Modugno in cui si legge che...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    07 Settembre 2019 - 10:10

    Premetto di essere a favore dell'eutanasia quando la malattia sia insanabile e sia portatrice di dolore per il paziente e per i suoi familiari e amici e sopratutto se il paziente desideri la soluzione finale della sua vita. Una morte dolce e pienamente accettata è assai meglio di una morte accompagnata da grandi sofferenze che si prolunga nel tempo fra dolori lancinanti. Lo stesso diritto deve a mio avviso essere accordato a chi non è più cosciente ma ha preventivamente stilato e firmato una richiesta di eutanasia qualora i medici dichiarino l'impossibilità di qualsiasi guarigione o miglioramento

    Report

    Rispondi

Servizi