cerca

“Troppo cattolici”. I genitori di Vincent Lambert orfani del sostegno dell’opinione pubblica

“Dietro la vicenda c’è un altro obiettivo: squalificare e denigrare i princìpi cattolici in materia di tutela della vita”. Quel figlio ostaggio di due “lefebvriani”

8 Luglio 2019 alle 17:36

“Troppo cattolici”. I genitori di Vincent Lambert orfani del sostegno dell’opinione pubblica

Vincent Lambert

Roma. “La sua morte è ineluttabile”. Lo hanno dichiarato ieri i genitori di Vincent Lambert in una lettera aperta. “Non lo accettiamo, ma possiamo solo rassegnarci, è finita”, scrivono Viviane e Pierre Lambert assieme alla sorella e al fratellastro del 43enne tetraplegico che ha fatto discutere la Francia sull’eutanasia. All’ottavo giorno di inedia forzata, i due genitori hanno annunciato la fine dei ricorsi. La donna aveva appena parlato “con il mio cuore di madre in mano” al Consiglio dei diritti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulio Meotti

Giulio Meotti

Lavora al Foglio dal 2003. Si è laureato in Filosofia. Ha scritto per il Wall Street Journal. È autore di quattro libri su Israele, alcuni tradotti in più lingue. È sposato. Ha due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    08 Luglio 2019 - 21:09

    Che triste fine la Francia. Da fille aînée de l'Église a terreno di conquista di massoncelli assassini, dalla rana gerontofila giù di loggia in loggia, e beurs. I beurs però sono più simpatici.

    Report

    Rispondi

Servizi