cerca

La predica di Francesco a Erdogan

Come, a suo tempo, il santo di Assisi

7 Febbraio 2018 alle 06:00

La predica di Francesco a Erdogan

Francesco predica agli uccelli. Giotto, Basilica Superiore di Assisi, particolare

“Avvicinandosi a Bevagna, giunse in un luogo (Piandarca) dove una moltitudine sterminata di uccelli di varie specie s’eran dato convegno. Appena li vide, il santo di Dio accorse tutto allegro e li salutò, come fossero dotati di ragione. Tutti gli uccelli erano in attesa e si voltavano verso di lui; e quelli sui rami, mentre egli si accostava, chinavano il capo per guardarlo. Quando fu in mezzo a loro, li esortò premurosamente ad ascoltare la parola di Dio… e mentre diceva loro queste e simili parole, gli uccelletti, gesticolando in meravigliosa maniera, allungavano il collo, stendevano le ali, aprivano il becco, guardandolo fisso”. Così, a suo tempo, San Francesco di Assisi. Ci sarebbe voluto, più tardi, un gran pezzo di gesuita, per far passare da pettirosso Erdogan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi